Avellino – La Grande notte del cinema tra musica, cultura e turismo

0
8

Avellino – Non c’è più solo il ferragosto. Avellino cerca di imporsi come nuovo centro culturale, campano e non solo, dando vita a manifestazioni e spettacoli in grado di far sì che i riflettori siano puntati, una volta di più, sul capoluogo irpino. L’amministrazione Galasso continua a seguire la strada tracciata negli anni passati, che vede la promozione di eventi non solo come mezzo per ‘fare’ cultura, ma anche un’occasione per rilanciare turismo ed economia. E proprio in quest’ottica rientra “La grande notte bianca del cinema” una sei giorni intensa e coinvolgente, che vedrà alternarsi sul palco di piazza Castello artisti del calibro di Luis Bacalov, Nicola Piovani e Danilo Rea. “La qualità del programma è visibile a tutti – dichiara l’assessore alle Attività Produttive Micera – ciò che mi preme sottolineare è la sinergia tra amministrazione e associazioni di commercianti e esercenti. Una scelta politica nuova e importante, capace di contribuire in maniera concreta allo sviluppo turistico e economico della città. Per questa manifestazione sono stati organizzati 100 micro eventi in fase di definizione che accompagneranno la scaletta principale del programma. A questi eventi collaboreranno in prima linea commercianti e ristoratori e siamo sicuri che quest’evento farà conoscere Avellino anche al di fuori dei confini provinciali e regionali”. Alle parole dell’assessore fanno eco quelle di Oreste La Stella, presidente di Confcommercio: “Il programma è senza dubbio di estrema qualità. Eventi come questi possono rappresentare un punto di svolta non solo per Avellino. L’obiettivo è quello di coinvolgere il più possibile commercianti e ristoratori al fine di promuovere i nostri prodotti e dare un contributo importante per la buona riuscita della manifestazione, per questo noi garantiremo pieno e totale supporto. Grande ottimismo anche nelle parole di Santino Barile, presidente dell’Ept. “Finalmente si va verso il sentiero della promozione integrata. L’obiettivo ora è quello di trasformare il turismo giornaliero, che sicuramente accorrerà numeroso alla notte bianca del cinema, in un turismo stanziale, in modo che oltre a bar e ristoranti, si crei economia e sviluppo anche per gli alberghi e tutte quelle altre attività che necessitano di un turismo stanziale per svilupparsi. Attilio Caposela di Confesercenti, invece, sveste gli abiti istituzionali e si mette dalla parte del cittadino: “Innanzitutto mi auguro che la manifestazione goda del maggior successo possibile. La macchina organizzativa messa in moto è imponente e necessita di uno sforzo umano e economico notevole. Spero che chi ha organizzato il tutto lo abbia fatto tenendo conto dei rischi in cui si può incorrere, soprattutto considerando che un evento di tale portata ad Avellino non è mai stato preparato”. A rassicurare il rappresentante di Confesercenti ci hanno pensato il direttore artistico Luciano Moscati e il sindaco Pino Galasso, entrambi convinti della qualità delle forze messe in campo. “Avellino sarà sotto gli occhi di tutti – dichiara Luciano Moscati – e non arriviamo certo impreparati a questo momento. Abbiamo attivato contatti con importanti associazioni specialistiche, riviste musicali e con lo stesso Auditorium di Roma, che diffonderà ai suoi oltre 900mila abbonati il programma de ‘La notte bianca del Cinema’ via e-mail. Sappiamo di non poter fallire perché se solo uno degli elementi della macchina organizzativa non dovesse portare a termine il suo compito la manifestazione sarebbe compromessa e noi non vogliamo che questo accada in quanto, per qualità e quantità, siamo di fronte ad un evento unico nel panorama musicale regionale e forse anche nazionale”. Il direttore artistico ha poi proseguito con l’illustrazione del programma. Intanto, per far sì che il tutto si svolga nel migliore dei modi, ci sarà anche l’adozione di uno speciale piano traffico studiato dal comandante dei Vigili di Avellino Tirri, presente anch’egli al tavolo della conferenza. Più che soddisfatto anche il sindaco di Avellino, Pino Galasso: la manifestazione infatti è stata inserita nella lista degli “Eventi In” della Regione Campania, una speciale ‘classifica’ che vede la Regione impegnarsi nel finanziamento di quegli eventi ritenuti davvero importanti e cruciali per lo sviluppo culturale ed economico del territorio. “Essere nella top ten regionale – spiega Galasso – comporta una grande responsabilità verso la città. La Regione ha valutato positivamente il nostro progetto, questo sia per la sua indiscutibile qualità, sia per l’esperienza e la voglia di fare delle forze messe in campo. Continuiamo su una linea che ci sta dando grosse soddisfazioni sin dal 2005, che punta sulla sinergia tra amministrazione enti e cittadini. Avellino è una città che sta cambiando radicalmente, la ‘grande notte del cinema’ vuole rappresentare un nuovo, importante, punto di svolta nell’attività culturale della città”. Grande attesa per i giorni che vanno dal 3 all’8 settembre dunque, e grandi aspettative per una manifestazione capace di connubiare musica di primissimo livello a promozione culturale ed economica. L’augurio di tutti è che “la grande notte del cinema” riscuota il successo che merita una città come Avellino e….che il tempo dei primi giorni di settembre sia clemente con la manifestazione e i suoi organizzatori, con la speranza che gli ultimi raggi di sole e il caldo dell’estate accompagnino le melodie dei grandi artisti che saliranno sul palco. (di Giuseppe Matarazzo)

Il ‘leit motiv’ della kermesse è rappresentato dalla esecuzione, in chiave classica e jazz, delle più celebri colonne sonore dei grandi film. Queste le quattro sezioni della manifestazione:

PIAZZA CASTELLO (3-4-5-6-7-8 settembre ore 20,30) 16 MM. IN MUSICA: LE COLONNE SONORE DEI GRANDI FILM
Sei grandi concerti con i protagonisti delle più belle colonne sonore TONINO BERNARDELLI
PIAZZA DEL POPOLO (4-5-7-8 settembre ore 23,00)
CINEJAZZANDO SENZATEMPO: OVVERO RIASCOLTIAMOLE COSI’
Le musiche da film rivisitate dai grandi del jazz CORSO VITTORIO EMANUELE (6-7-8 settembre – inaugurazione 6 settembre ore 18,00)
PANE, AMORE E FANTASIA: MOSTRA IN “CORSO” – RICORDO DI GIUSEPPE PALMAS
Il Maresciallo dei Carabinieri (Vittorio De Sica) e la Bersagliera (Gina Lollobrigida) sul set del film nel ricordo di Giuseppe Palmas, il famoso fotoreporter degli anni ’50. Mostra fotografica nei negozi di Corso Vittorio Emanuele dalla collezione di Roberto, figlio di Giuseppe Palmas. Inaugurazione della mostra alla presenza delle massime autorità con la sfilata e concerto della fanfara dei bersaglieri della brigata “GARIBALDI” e della fanfara dell’Arma Dei Carabinieri. Parteciperanno alla manifestazione anche un plotone di “bersagliere” ed uno di Carabinieri. Intervento del Coro delle Voci Bianche del “Teatro Carlo Gesualdo” di Avellino diretto da Cinzia Camillo.
in chiusura (8 settembre 2007)
LA NOTTE BIANCA(circa 100 microeventi di arte, spettacolo e cultura varia nel centro storico e centro città).
PROGRAMMA DEI CONCERTI
Presenta TONINO BERNARDELLI 3 SETTEMBRE 2007
PIAZZA CASTELLO
Ore 20,30: GORAN BREGOVIC & THE WEDDING AND FUNERAL BAND (circa 14 elementi)
4 SETTEMBRE 2007
PIAZZA CASTELLO
Ore 20,30: “MUSICHE DA VEDERE…..PELLICOLE DA ASCOLTARE” GRANDE ORCHESTRA SINFONICA UDMURTIA (70 elementi) pianoforte Lucio Grimaldi direttore Leonardo Quadrini regia Pino Finizio
programma dedicato alle grandi colonne sonore con proiezioni su grande schermo;
PIAZZA DEL POPOLO
Ore 23,00: ENRICO PIERANUNZI QUINTETTO – special guest ADA MONTELLANICO. Concerto dal titolo: “CINEMA IN JAZZ”;
5 SETTEMBRE 2007
PIAZZA CASTELLO
0RE 20,30: GRANDE ORCHESTRA “CHAIKOWSKI” (68 elementi) con la partecipazione solistica del Maestro STELVIO CIPRIANI – direttore LEONARDO QUADRINI;
PIAZZA DEL POPOLO
ORE 23,00: DOCTOR THREE (DANILO REA piano – ENZO PIETROPAOLI contrabbasso -FABRIZIO SFERRA batteria) in : “LA NOTTE DEL CINEMA”;
– 6 SETTEMBRE 2007
CORSO VITTORIO EMANUELE
ORE 18,00 : inaugurazione mostra di Giuseppe Palmas alla presenza delle autorità religiose, civili, militari. A seguire: concerto della Fanfara dei bersaglieri della Brigata Garibaldi (musiche da film e marce milit.) concerto della Fanfara dell’Arma dei Carabinieri (musiche da film e marce militari) intervento delle Voci Bianche Teatro C. Gesualdo (musiche da film)
PIAZZA CASTELLO
ORE 21,00: NELLO SALZA (LA TROMBA DEL CINEMA ITALIANO) & L’ORCHESTRA SINFONICA AEDON (41 elementi) – Direzione d’orchestra M°. GIUSEPPE LANZETTA – pianista e arrangiatore M°. VINCENZO ROMANO. Titolo: “LA TROMBA NEL CINEMA”;
– 7 SETTEMBRE 2007
PIAZZA CASTELLO
ORE 20,30: ORCHESTRA “TARTINI” di Latina – DIRETTORE SOLISTA LUIS BACALOV
PIAZZA DEL POPOLO
ORE 23,00: PMJO (PARCO DELLA MUSICA JAZZ Òrchestra) dell’Auditorium di Roma – FONDAZIONE MUSICA PER ROMA diretta da Maurizo Giammarco: “MOVIES IN JAZZ-JAZZ IN MOVIES” – al piano Pino Iodice;
– 8 SETTEMBRE 2007
PIAZZA CASTELLO
ORE 20,30: NICOLA PIOVANI in “CONCERTO IN QUINTETTO” con NICOLA PIOVANI pianoforte – MARINA CESARI clarino/sax – PASQUALE FILASTO’ violoncello/chitarra – CRISTIAN MARINI batteria/percussioni/fisarmonica – GIANLUCA PALLOCCA contrabbasso. Musiche di NICOLA PIOVANI
PIAZZA DEL POPOLO
0RE 23,00: gran concerto jazz per due pianoforti con LUIS BACALOV & DANILO REA
I NUMERI DELLA KERMESSE :
12 concerti in sei giorni , 341 tra grandi compositori, grandi solisti, professori d’orchestra e musicisti; 2 imponenti postazioni coperte di spettacolo, 4.000 posti a sedere, una regia mobile, 3 telecamere per la ripresa degli spettacoli e proiezione in contemporanea su grandi schermi, 2 maxi schermi per la proiezione in diretta degli eventi, 10 grandi pianoforti di gran classe, circa 60 persone tra staff organizzativo, registi, personale tecnico, tecnici audio, luci, video, hostess per assistenza artisti, bodyguard per gli artisti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here