Avellino, in carcere formaggio ripieno di droga

Avellino, in carcere formaggio ripieno di droga

15 Maggio 2020

di AnFan – Dopo le braciole con la droga, in carcere parmigiano farcito di hashish. Questo l’espediente inventato per eludere i controlli delle guardie penitenziarie, che però sono riuscite a scoprire l’inganno. Oltre all’hashish tra le fette di parmigiano c’erano anche due telefonini.

Nello specifico sono stati sequestrati 50 grammi di hashish e due telefonini.  Le fette di formaggio erano state incise e poi incollate per creare un nascondiglio. Ad Ariano Irpino un cellulare è stato trovato in un battiscopa.

Il segretario del Sappe Campania, Emilio Fattorello, dice: “Negli ultimi giorni, dobbiamo segnalare ulteriori sequestri nelle carceri di Avellino e di Ariano Irpino: dove è stata revocata la zona rossa. Nel carcere del Tricolle – continua – nei pacchi in arrivo, sono stati trovati settanta grammi di hashish e due microtelefonini”.