Avellino, il duo Di Lorenzo-De Castris per una serata dedicata a Brahms e Cilea

Avellino, il duo Di Lorenzo-De Castris per una serata dedicata a Brahms e Cilea

6 Novembre 2015

Il talento di Giuseppe Giulio Di Lorenzo e Sergio De Castris, musicisti irpini emergenti, per una serata dall’elevato spessore artistico.
L’appuntamento con la grande musica classica proposta dall’Associazione Musicale Internazionale “Euterpe”, diretta da Maria Teresa Della Valle, è per domenica 8 novembre, con inizio alle ore 19, presso l’auditorium del Circolo del Nuoto di Contrada Archi ad Avellino.

Sul palco il violoncello di Sergio De Castris ed il pianoforte di Giuseppe Giulio Di Lorenzo, due musicisti in carriera che hanno perfezionato i propri studi musicali presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia in Roma, e che portano alla massima espressione musicale repertori di grande interesse artistico e storico.

Per il pubblico avellinese sarà l’occasione per godere di momenti di grande intensità musicale, in un concerto dedicato a due autori supremi del tardo Ottocento, Brahms e Cilea, che hanno arricchito il repertorio cameristico con una molteplicità di composizioni ricche di vena melodica, di finezza, di colore, di atmosfere struggenti, dove i due strumenti sono entrambi principi nella espressione tecnica e timbrica ma profondamente uniti nel dialogo e fusi nella comunicazione di emozioni che provengono dalla interpretazione del messaggio musicale degli autori.

Giuseppe Giulio Di Lorenzo pianista, si diploma brillantemente in pianoforte con il massimo dei voti, la lode e la menzione speciale “per le notevoli abilità artistiche dimostrate”, al Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino, sotto la guida di Francesco Nicolosi. Nel 2012 si diploma con il massimo dei voti all’Alto corso di perfezionamento pianistico “S.Thalberg” a Napoli e. recentemente si diploma a pieni voti al corso di musica da camera, tenuto da Carlo Fabiano, all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma.

E’ vincitore di diversi concorsi pianistici internazionali, e ha all’attivo oltre duecento concerti tutto il mondo.

Sergio De Castris, violoncellista, avviato agli studi musicali dalla madre pianista, si è diplomato con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio Statale “Nicola Sala” di Benevento sotto la guida del maestro Gianluca Giganti. Si è recentemente brillantemente diplomato al Corso di Alto Perfezionamento di “Musica da Camera” all’Accademia Nazionale “Santa Cecilia” di Roma tenuto dal maestro Carlo Fabiano. Ha partecipato a numerosi Concorsi nazionali e internazionali di esecuzione musicale solistica e cameristica classificandosi sempre tra i primi posti. Ha collaborato con numerosi solisti di fama internazionale tra i quali Salvatore Accardo, Uto Ughi, Aldo Ciccolini, Natasha Korsakova, Giampiero Sobrino.

“La Rassegna di musica da Camera organizzata dall’Associazione Musicale Euterpe – spiega il direttore artistico Maria Teresa Della Valle – col sostegno l’Assessorato alla Cultura del Comune di Avellino, del Circolo del Nuoto di Avellino, dell’Accademia dei Dogliosi di Avellino, di Avitabile s.r.l. Materiali Idraulici per acquedotti è giunta alla diciannovesima edizione sempre con la stessa convinzione e intenzione, che è quella di offrire cultura musicale per trasformare il piacere dell’orecchio nel piacere del cuore, arricchendo di contenuti la vita di tutti gli amanti della musica e non”.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.