Avellino, il cantiere dell’autostazione riparte. L’Air revoca il recesso con Cogepa

Avellino, il cantiere dell’autostazione riparte. L’Air revoca il recesso con Cogepa

18 Novembre 2020

Avellino, il cantiere dell’autostazione riparte. L’Air revoca il recesso con Cogepa. Venerdì ci sarà la riconsegna materiale del cantiere alla società per la ripresa dei lavori di completamento per la rimodulazione funzionale e distributiva dell’autostazione.

La decisione di Air Spa arriva dopo la comunicazione di Cogepa Generali Costruzioni Passarelli Spa dell’accoglimento della domanda cautelare proposta dalla società di costruzioni al Tar Campania, che ha sospeso il provvedimento del Prefetto di Napoli dello scorso 1 ottobre, con il quale era stata respinta l’istanza di rinnovo dell’iscrizione alla cosiddetta “white list”.

Il 16 ottobre l’amministratore unico di Air Spa, Anthony Acconcia, informato dalla stessa Cogepa del provvedimento di interdittiva antimafia del Prefetto di Napoli, aveva firmato la rescissione del contratto. La società appaltatrice, dopo aver presentato ricorso al Tar Campania, aveva chiesto ad Air S.p.A. di attendere le risultanze dell’udienza cautelare del Tribunale amministrativo regionale, che all’esito della Camera di Consiglio del 12/11/2020 ha sospeso l’efficacia del provvedimento.

«Il TAR ha accolto la domanda cautelare presentata da CO.GE.PA. e questo fa venir meno il presupposto della rescissione. Per questo motivo, ma soprattutto per le ragioni di interesse pubblico che ha la prosecuzione dei lavori, è stata revocata la delibera di ottobre. Ora l’obiettivo è quello di procedere spediti, tenuto conto che i lavori, iniziati lo scorso 24 febbraio, avevano già subito uno stop di due mesi, da marzo a maggio, a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19», ha dichiarato l’Amministratore Unico di Air SpA, Anthony Acconcia.