Avellino – Ex Cecchini: la svolta c’è stata

0
64

Avellino – Un meritato e atteso sospiro di sollievo. I 32 operai dell’ex Cecchini guardano con occhi diversi l’alba di un giorno che li vede protagonisti di un successo. L’accordo è stato finalmente siglato: la Fibe trasferisce la commessa trasporti al Cosmari Av1. Il tutto emerso nel corso del summit che ha avuto luogo questa mattina in Prefettura e che ha visto la partecipazione di Cattaneo, amministratore delegato della Fibe, Asa, Cosmari, associazioni sindacali e commissariato regionale. Una vertenza che dallo scorso agosto era letteralmente appesa ad un filo. 32 operai senza lavoro, senza ammortizzatori sociali senza alcuna prospettiva per il futuro. Una battaglia che ha visto giorno dopo giorno le istituzioni schierate in prima linea per garantire un futuro a chi è stato costretto a subire una situazione ingiustificata. Oggi la svolta. Il passaggio della commessa, infatti, segna un nuovo capitolo nella storia dei ‘rifiuti’. Due i risultati raggiunti. Entrambi testimonianza di un successo sperato, atteso e ‘sudato’. In primis i 32 operai saranno assorbiti nell’organico del Consorzio avellinese diventando, così, parte integrante dell’Ente guidato da Raffaele Spagnuolo. Ma non solo. Se la notizia dell’assorbimento suscita la dovuta ammirazione, per una battaglia sociale condotta con serietà e caparbietà fino ai risultati ottenuti, non da meno è l’ultimo tassello del mosaico finalmente ricomposto. Avellino, infatti, sarà l’unica provincia in Campania a gestire la commissione relativa al settore trasporti. Dunque, un vero e proprio riferimento nel campo a livello regionale. La commissione, infatti, ricoprirà al 100 per cento le operazioni verso il Cdr di Pianodardine e al 50 per cento quelle verso l’impianto di Battipaglia. Il tutto, inoltre, determinerà un pagamento dell’aliquota dei trasporti su tutto il bacino di utenza che garantirà un risparmio economico sulla raccolta dei rifiuti. E’ il caso di dire ‘due piccioni con una fava’. “Abbiamo vinto”, nulla di più conciso e nello stesso tempo di più efficace poteva emergere dalla dichiarazione del presidente del Cosmari, Raffaele Spagnuolo. Sin dall’inizio, infatti, il vertice del Consorzio non si è dato per vinto ed ha visto la sua battaglia coronata oggi da un successo quantomai meritato. “Un’operazione brillante. Risultati forse insperati – ha continuato – ma raggiunti anche grazie all’impegno mostrato dai sindacati, dall’Asa, dal Commissariato e dal Cosmari”. Un entusiasmo più che comprensibile che coinvolge anche Michele Caso, della Cisl: “L’accordo è stato raggiunto – ha commentato – e questa è quella che può definirsi una bella soddisfazione”. Ma la soddisfazione più grande va al di là della commessa perché, indipendentemente dalle ‘conquiste’, il risultato è lampante: da oggi 32 operai guardano al futuro con prospettive migliori. (di Manuela Di Pietro)

IL DOCUMENTO

L’anno duemilacinque, il giorno 25 del mese di ottobre, negli Uffici della Prefettura – U.T.G. di Avellino, alla presenza del Prefetto, Dott. Costantino Ippolito, l’Arch. Spagnuolo, Presidente del Consorzio Smaltimento Rifiuti Av1, e l’Ing. Cattaneo, Amministratore delegato della FIBE Campania Spa, raggiungono la seguente intesa:

-la Fibe Campania Spa si impegna ad affidare al predetto Consorzio, previa delibera di autorizzazione del Consiglio di Amministrazione e la stipula di apposito contratto, la medesima attività di trasporto svolta dalla ex Cecchini, alle stesse condizioni contrattuali (100% Avellino, 50% Battipaglia).

L’Ing. Cattaneo prende atto che il Co.Sma.Ri, quale soggetto con prevalente partecipazione azionaria, potrà avvalersi dell’Asa Spa nella gestione del ramo del trasporto in questione.

Della suddetta intesa viene preso atto da parte del rappresentante del Commissariato di Governo per l’Emergenza Rifiuti, Sub commissario Dott. Secchione, del Presidente dell’Asa, Dott. Rosato e del sindaco di Avellino, Dott. Galasso.

I rappresentanti delle Organizzazioni Sindacali si dichiarano pienamente soddisfatti dell’intesa raggiunta, auspicandone l’immediata operatività.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here