Avellino, detenuto aggredisce un poliziotto penitenziario

0
654

Continuano gli eventi critici negli istituti penitenziari. Nella giornata di ieri, venerdì 16 febbraio, presso il Carcere di Avellino, durante il turno delle 16.24, si è verificata una violenta aggressione a carico di un appartenente della polizia penitenziaria, reparto c.c. Avellino.

Durante la chiusura delle camere, un detenuto magrebino, molto aggressivo, si è scagliato contro un Assistente di Polizia sferrandogli un duro pugno al viso. Grazie alla rapidità dell’Agente e’ riuscito a schivare, colpendolo sulla spalla.

Il poliziotto e’ stato trasportato presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale Moscati per le cure del caso.

In merito a questa ulteriore aggressione l’USPP con veemenza chiede al Prap e Dap: “Ulteriore unità di p.p. in quanto la pianta organica di polizia e’ al di sotto della soglia consentita e il Direttore della c.c. di Avellino anche con grandi sforzi sta mettendo in atto le condizioni migliori per evitare che il personale di Polizia venga aggredito, ma con un numero insufficiente della pianta organica non si riesce a garantire una adeguata sicurezza”.