Avellino – D’Ercole: “Il sindaco spieghi le ragioni della crisi”

27 Settembre 2005

Avellino – “Esiste ancora la maggioranza?”, il capogruppo consiliare di An, Giovanni D’Ercole, si interroga sulle sorti dell’amministrazione Galasso all’indomani della crisi che investe Piazza del Popolo. “Ormai Galasso non ha più una maggioranza a causa di una crisi profonda del patto coi DS. La pessima figura fatta dal centrosinistra cittadino nella giornata di ieri mette in evidenza plastica lo stato della (ex?) maggioranza al Comune di Avellino. Al di là delle dichiarazioni ottimistiche il centrosinistra non riesce neanche a mantenere il numero legale in aula, mostrando il grado di irresponsabilità e di disinteresse per la città raggiunto da chi ha vinto le elezioni poco più di un anno fa. Mentre la maggioranza non aveva il coraggio di presentarsi in aula per discutere del Mercatone i potentati avellinesi giocavano nelle segrete stanze del Municipio di Avellino una partita i cui contorni vengono magistralmente nascosti agli Avellinesi: non si conoscono, infatti, al momento i motivi della crisi al Comune. La Destra avellinese chiede formalmente al Sindaco Galasso di presentarsi in Consiglio comunale esplicitando a tutta la Città i motivi di questa crisi paradossale e tutta percorsa all’interno delle segreterie cittadine e consentendo alla luce del sole una verifica della sua maggioranza, se ancora ne ha una. Non interessano ad Avellino, non fanno bene alla politica i vecchi riti delle verifiche fatte in gran segreto, soprattutto in un momento decisivo per l’amministrazione comunale, laddove vanno definite e pensate le scelte strategiche per la Città, a cominciare dal PUC e continuando con il Mercatone, i parcheggi interrati ed il tunnel di Piazza Kennnedy”.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.