Ad Avellino la convention dei socialisti nel segno di Nenni e Pertini

Ad Avellino la convention dei socialisti nel segno di Nenni e Pertini

23 Ottobre 2019

Venerdì 25 ottobre presso la chiesa del Carmine alle ore 17, i socialisti irpini ripartono dalle icone di Nenni e Pertini per testimoniare la loro presenza nella nostra provincia. In molti si chiedono se i socialisti esistono e se sono vivi. Partendo da questo interrogativo molti si chiedono, se sono vivi perché non fanno sentire la loro voce? Questo interrogativo ha spinto vecchi e nuovi socialisti a volersi ritrovare per ricompattarsi intorno agli stessi valori di una sinistra moderna rifacendosi ai valori del passato e che è quello di entrare in contatto con le masse per percepirne i disagi e i bisogni.

Oggi la tecnologia ha reso tanto lavoro superfluo e non ha portato verso una società liberata dal lavoro, ma alla
disoccupazione. Questo non deve essere il momento dei processi, ma il momento di riflettere con serenità e con lungimiranza su quali sono le cause di una cronica difficoltà che i socialisti vivono da tempo. L’incontro vuole suscitare una propositiva riflessione sul nostro ruolo in una sinistra rinnovata e priva di lacci ideologici, una sinistra che trova la capacità e la voglia di stare insieme, di scendere tra la gente, di percepirne il disagio e di
alimentare la speranza.

Oggi vi sono problemi incombenti quali la povertà, il lavoro, la sicurezza, l’ambiente deturpato e rapinato. Assistiamo solo ad un vuoto chiacchiericcio e palcoscenici autoreferenziali, nel mentre i tanti problemi restano irrisolti.