Clan e aste pilotate: nuova perquisizione

Clan e aste pilotate: nuova perquisizione

18 Novembre 2019

di Andrea Fantucchio – Procede l’indagine sul Nuovo Clan Partenio relativa alle aste giudiziarie. Finanza di Napoli e carabinieri di Avellino hanno perquisito l’abitazione di un professionista legato a un istituto di credito di Avellino. Si scava proprio sui rapporti di alcuni indagati con il settore bancario. Gli investigatori vogliono chiarire la destinazione dei soldi guadagnati con gli immobili all’asta e ricostruire i rapporti che legavano i colletti bianchi al gruppo criminale teorizzato dall’Antimafia si Napoli.

La scorsa settimana erano state perquisite le abitazioni di tre custodi giudiziari. Avvocati citati da alcune delle persone ascoltate dagli investigatori. Ora – come detto – l’attenzione è focalizzata sulle banche. Dopo che il gip, Anna Tirone, ha confermato i sequestri di conti correnti legati ai primi sedici indagati, nell’inchiesta nel filone finanziario.

Una ragnatela di conti sulla quale gli investigatori vogliono fare chiarezza. Nell’indagine erano già finiti dei consulenti di banca. Impegnati – si legge negli atti – anche nella realizzazione di perizie sugli immobili. Il gruppo, poi, si sarebbe avvalso proprio di avvocati. A seconda delle pratiche che c’erano da sbrigare.