Avellino in campo con l’incognita Karic e l’opzione 4-4-2

Avellino in campo con l’incognita Karic e l’opzione 4-4-2

1 Ottobre 2019

di Claudio De Vito. Con le ossa rotte al termine del tour de force, l’Avellino si appresta a riprendere gli allenamenti in vista della sfida interna contro il Rende in programma domenica alle 15. Vietato sbagliare dopo tre schiaffi di fila: nel giro di otto giorni sono crollate le certezze acquisite in precedenza. Vincere significherebbe innanzitutto incamerare ossigeno e poi affrontare nel migliore dei modi il derby con la Paganese che inaugurerà un cammino piuttosto complicato calendario alla mano.

Alle 15.30 intanto tutti in campo per la ripresa degli allenamenti. Da verificare le condizioni di Diego Albadoro il cui stop muscolare di venerdì non ne dovrebbe pregiudicare la disponibilità per il match con i calabresi. Ancora incerto ad oggi il recupero di Nermin Karic, out da quasi un mese per via di uno stiramento che al massimo potrebbe risolvere in ottica panchina. Stesso discorso per Luca Palmisano.

Sarà regolarmente agli ordini del suo allenatore oggi ma assente domenica Julian Illanes, che oggi sarà squalificato dal giudice sportivo. L’assenza dell’argentino offrirà un motivo in più a Giovanni Ignoffo per il passaggio al 4-4-2 finora ammirato nei secondi 45′. Ci sarebbe l’intera settimana per lavorare ai meccanismi difensivi finora impostati sulla linea a cinque. Una nuova veste tattica potrebbe aiutare a smuovere le acque in un periodo di magra anche dal punto di vista realizzativo.