Avellino Calcio – Emozioni da ex: Tesser contro il Novara di Evacuo e Galabinov

Avellino Calcio – Emozioni da ex: Tesser contro il Novara di Evacuo e Galabinov

21 Settembre 2015

Attilio Tesser lo ha ammesso alla vigilia della gara con il Cagliari, il primo dei suoi quattro appuntamenti amarcord in questa stagione: “Con il Novara l’emozione si avvertirà di più”. E c’è da credergli dopo la scalata alla Serie A conquistata con gli azzurri tra il 2009 al 2012.

Giunto in Piemonte a giugno di sei anni fa, Tesser è partito dalla Prima Divisione inanellando due promozioni senza soluzione di continuità fino al massimo palcoscenico. A lui Novara deve il ritorno, seppur breve e tormentato per lo stesso tecnico con l’esonero e la panchina-bis in corso d’opera, in Serie A dopo oltre mezzo secolo. L’esperienza di Tesser è finita nei primi mesi della stagione 2012/2013 con il secondo benservito guadagnato nell’anno solare 2012.

Nel Novara di oggi, ci sono sei calciatori che hanno lavorato alle sue dipendenze come Ludi, Pesce, Buzzegoli, Lazzari, Faragò e Gonzalez; ma anche due ex biancoverdi che hanno mandato in visibilio la platea irpina a suon di gol. Andrey Galabinov e Felice Evacuo rappresentano un passato, rispettivamente prossimo e remoto, scandito da 59 realizzazioni tra campionato e Coppa Italia.

galabinov-novara-avellino

L’esultanza di Andrey Galabinov dopo il gol realizzato contro il Novara con la maglia dell’Avellino

15 reti in 39 gare di campionato ed 1 gol in 4 apparizioni di Tim Cup per il bulgaro voluto in Irpinia dal presidente Walter Taccone, che agli albori dell’ultima sessione di mercato lo ha corteggiato invano per convincerlo a tornare. Per lui un gol proprio al Novara, al “Piola”, nella prima partita del girone di ritorno conclusasi 2-1 per i padroni di casa e la conquista della Nazionale bulgara il 5 marzo 2014 contro la Bielorussia. Più lunga la militanza di Evacuo, il quale tra il 2004 ed il 2007 ha spedito il pallone in fondo al sacco 43 volte (16 in Serie B, 24 in C1, una in Coppa Italia e due in Coppa Italia di Serie C). Per lui due promozioni in cadetteria intervallate dalla retrocessione del 2005.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

<