Ternana in difficoltà ma Liverani rilancia: “Siamo ancora vivi”

0
15

La Ternana non ha alternative: battere l’Avellino per rimettersi in carreggiata. Rossoversi sul fondo della classifica, contestati e costretti al ritiro da diverse settimane. L’acuto di Fabio Liverani alla sua prima apparizione contro il Trapani non ha sbloccato le fere, che a Cesena hanno incassato l’ottava sconfitta del girone di ritorno.

Nonostante il piatto pianga, l’ex regista di Perugia e Lazio non demorde e suona la carica in vista del delicato impegno casalingo con i lupi di Walter Novellino: “Siamo in salute, corriamo ma sbagliamo troppo – ammette – al primo errore andiamo in sofferenza”.

L’Avellino ha qualità, esperienza e carattere con un allenatore dal grande curriculum – avverte Liverani – verrà da noi per vincere cercando di sfruttare i nostri punti deboli. Noi dovremo cercare di contenere la loro aggressività con equilibrio e attenzione. L’Avellino è abituato a non mollare mai”.

Ternana verso la conferma del solito 4-3-1-2 anche se Liverani non ha escluso l’utilizzo della variante tattica ispirata al 4-2-3-1. Fuori causa Valjent e Germoni in difesa, al loro posto Diakité (in ballottaggio con Contini) e Rossi. In avanti Pettinari potrebbe sostituire Monachello nel tandem con Avenatti.