Avellino Calcio – Ternana in crisi: Breda pensa al modulo con due punte

0
100

La Ternana ha ripreso gli allenamenti dopo il pari casalingo con il Latina. Seduta all’antistadio “Taddei” per i rossoverdi che lunedì sera faranno visita all’Avellino per il posticipo della 32^ giornata.

Si è rivisto Luigi Vitale dopo il primo periodo di riabilitazione al ginocchio a Villa Stuart: per lui terapie e palestra, non sarà pronto per la trasferta irpina. Lavoro differenziato invece per Massimiliano Busellato, reduce da una sindrome influenzale. Enrico Zampa invece ha svolto terapie per smaltire l’ematoma alla coscia che si è procurato durante la scorsa settimana nel ritiro di Norcia.

Hanno lavorato con il gruppo sia Alessio Lo Porto che Davide Monteleone, quest’ultimo però vittima di un risentimento al ginocchio sinistro al termine dell’allenamento che sarà valutato domani attraverso esami strumentali.

Ad Avellino non ci sarà Manuel Coppola fermato per un turno dal giudice sportivo. In compenso, Breda ritroverà Martin Valjent che nelle partite con Bari, Spezia e Perugia è stato schierato da terzino sinistro in alternanza con Jens Janse per sopperire all’assenza di Vitale.

Tra rientri ed acciacchi, Breda ha lasciato intendere che potrebbe cambiare modulo abbandonando il consueto 4-2-3-1. Il momento di difficoltà potrebbe indurlo infatti ad adottare il 3-5-2 oppure un 4-3-1-2 speculare a quello di Tesser con Fabio Ceravolo affiancato da Cesar Falletti oppure da Felipe Avenatti per un ballottaggio tutto uruguayano.

La seduta di domani al “Taddei” potrebbe essere già indicativa per valutare l’effettiva volontà di variare atteggiamento tattico da parte dell’ex centrocampista della Salernitana.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here