Avellino Calcio – Svolta al Partenio-Lombardi, ok del Comune al sintetico: i dettagli

0
248

Claudio De Vito – L’erba sintetica al Partenio-Lombardi s’ha da fare davvero. Dopo le anticipazioni di martedì del presidente Walter Taccone e l’autorizzazione incassata da parte della Lega di B, in mattinata l’Unione Sportiva Avellino ha ricevuto la nota di approvazione da parte del Comune. C’è dunque l’ok del sindaco Paolo Foti, giunto dopo le verifiche del caso effettuate dai settori Lavori Pubblici e Patrimonio.

Trasloco. I lavori potrebbero iniziare anche domani mattina con un approccio non sostanziale per poi entrare in piena attività all’inizio della prossima settimana. Come noto da tempo, si tratterà di un doppio intervento – interamente a spese del club biancoverde – finalizzato al trasferimento dell’erba naturale del campo A su quello B. Il Partenio B, che attualmente versa in condizioni pessime a causa della crescita nel tempo di una folta vegetazione, sarà dotato di un nuovo drenaggio in grani di calcare a granulometria differenziata attraverso la rimozione del terreno superficiale e di un impianto di innaffiamento. Successivamente saranno installati i rotoli di zolle del campo A rimosse attraverso un taglio orizzontale con appositi macchinari.

Taglio netto. Il perimetro di gioco A del Partenio-Lombardi, una volta privato della superficie erbosa, affronterà una risistemazione del substrato secondo la tecnologia basata sull’agente Mapesoil 100. Nella fattispecie, si procederà alla creazione di un massetto in conglomerato cementizio utile al consolidamento del sottofondo, all’operazione di incollaggio dell’erba sintetica e alla fase di aggiunta dell’intaso di stabilizzazione. Su questa base sarà posato un telo, che a sua volta sarà coperto da un profilo in plastica antichoc finalizzato ad ammortizzare il tappeto erboso e a convogliare l’acqua verso i lati del campo. Il tappeto avrà uno spessore di 62 millimetri, di cui 42 di intaso sintetico e 22 superficiali.

Fiducia condizionata. La tempistica per l’opera di installazione dell’erba sintetica è stimata in circa quaranta giorni ma molto dipenderà dalle condizioni meteorologiche. In casa Avellino predicano ottimismo e fiducia per la disputa della prima partita ufficiale di Tim Cup del 7 agosto (alla quale gli abbonati assisteranno gratis) sul nuovo manto erboso. Nessuno però ci mette la mano sul fuoco con la consapevolezza che si è perso troppo tempo per ricevere il via libera da Piazza del Popolo.

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here