Avellino Calcio – Si rinnova l’asse caldo con l’Atalanta: il possibile scenario di mercato

0
5
Roberto Gagliardini Atalanta Calcio

Avellino e Atalanta potrebbero dar vita ad una nuova operazione di mercato legata al riscatto di Bittante alle buste da parte dei biancoverdi.

L’Avellino non ha bisogno di cedere prima di acquistare ma a stretto giro potrebbe farlo in maniera simultanea per rinforzarsi a centrocampo. Il club biancoverde infatti dialoga l’Atalanta a ridosso del termine ultimo per la risoluzione delle compartecipazioni (domani alle 19), proprio come accaduto un anno fa per Davide Zappacosta.

La comproprietà del pendolino di Sora fu rinnovata con il prestito del calciatore agli orobici da parte dell’Avellino – che a stagione in corso avrebbe poi trovato l’accordo per cedere la propria metà del cartellino – in seguito, l’operazione Moussa Kone che raggiunse l’Irpinia a titolo temporaneo.

Uno scenario simile potrebbe verificarsi anche quest’anno alla luce dell’interesse del direttore generale nerazzurro Pierpaolo Marino nei confronti di Luca Bittante. Per l’esterno veneto, l’Avellino andrà alle buste con la Fiorentina e ora dopo ora vede aumentare le chances di riscatto, sapendo che l’Atalanta sarebbe subito pronta ad ingaggiare quello che potrebbe essere l’erede di Zappacosta.

In realtà il tecnico della Dea Edy Reja lo scorso 22 maggio si recò a Brescia, accompagnato dallo stesso Zappacosta, per vedere da vicino Bittante, impiegato in quella occasione da Massimo Rastelli a sinistra nel 3-5-2. Modulo quest’ultimo che il trainer goriziano alternerebbe al 4-3-3. Due settimane prima, invece, a Bologna era stata la volta del direttore sportivo Giovanni Sartori. Quest’ultimo insieme a Marino sta lavorando alle cessioni dei gioiellini nerazzurri, tra cui Zappacosta che spalancherebbe le porte della fascia destra a Bittante.

L’Avellino in cambio chiederebbe, oltre al conguaglio economico, una contropartita tecnica in prestito individuata in Roberto Gagliardini. Potrebbe essere proprio l’ex centrocampista classe ’94 di Spezia e Cesena l’under cercato dal ds Enzo De Vito in mediana. Pupillo del direttore generale Massimiliano Taccone, che lo avrebbe voluto già a gennaio, Gagliardini sarebbe un elemento duttile dotato sia tecnicamente che fisicamente.

Nei frequenti contatti tra i due club potrebbe spuntare nuovamente il nome di Alberto Almici, ma al momento la priorità della dirigenza irpina sarebbe quella di assestare un colpo a centrocampo. L’asse con l’Atalanta si rinnova ed è pronto a segnare il cambio di passo per il mercato biancoverde.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here