Avellino Calcio – Schiavon ai margini: la dura vita del calciatore a scadenza

0
4

Due tribune ed un’esclusione dalla lista dei convocati, quest’ultima incassata proprio oggi alla vigilia della trasferta di Cagliari. Se il buongiorno si vede dal mattino, per Eros Schiavon si profila una stagione ai margini del progetto tecnico di Attilio Tesser.

Il 32enne centrocampista giunto in Irpinia nell’estate del 2013 ha deciso di rimanere in Irpinia nonostante il contratto in scadenza a giugno 2016, che la società non ha inteso prolungargli. A lui si sono interessati diversi club di Lega Pro, che hanno battuto la ritirata di fronte all’elevato ingaggio percepito.

Uno status, quello di calciatore a scadenza, che sta influendo sulle scelte di Tesser, il quale nelle gerarchie lo ha spedito dietro ad un calciatore arrivato questa estate come Jidayi e ad un altro giovanissimo e desideroso di emergere come Bastien. In Sardegna, il tecnico di Montebelluna ha addirittura optato per un portiere in più nonostante il forfait di D’Angelo a cui Schiavon avrebbe potuto ovviare nella lista dei convocati.

L’ex Cittadella dunque non potrà riabbracciare il suo mentore Massimo Rastelli che due stagioni fa lo rilanciò in biancoverde nella sua mediana di mastini di Arini e lo stesso D’Angelo. Lo scorso anno invece l’infortunio rimediato a Bari ad ottobre lo ha penalizzato per buona parte della stagione. In silenzio e con la sua esperienza, Schiavon cercherà di archiviare nel migliore dei modi il suo ciclo con la maglia biancoverde.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here