Esplode un petardo all’esterno dello stadio: tifoso dell’Avellino rischia grosso

Esplode un petardo all’esterno dello stadio: tifoso dell’Avellino rischia grosso

7 Maggio 2017

E’ filato tutto liscio sul piano dell’ordine pubblico prima, durante e dopo Avellino-Bari, gara attenzionata ritenuta a rischio elevato dall’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive. Nessuna criticità riscontrata nei rapporti di rivalità tra le due tifoserie controllate dalle forze dell’ordine secondo l’ordinaria amministrazione.

Si è registrato invece l’utilizzo di pericolosi petardi soprattutto durante la partita da parte dei tifosi biancorossi. Dal settore ospiti infatti sono state lanciate un paio di bombe carta nei pressi del personale steward e dei vigili del fuoco in servizio allo stadio, mentre una è esplosa proprio all’interno dello spicchio di Curva Nord riservato agli ultrà baresi.

Già identificato invece un tifoso dell’Avellino che prima del fischio d’inizio avrebbe esploso un petardo alle spalle della Curva Sud. Se gli accertamenti della Digos dovessero inchiodare l’autore del gesto, nei suoi confronti sarebbe avviato il procedimento per l’irrogazione del Daspo (Divieto di accesso alle manifestazioni sportive) con annessa denuncia.