Avellino Calcio – Mistero Petricciuolo: è ai margini dell’Aversa Normanna

Avellino Calcio – Mistero Petricciuolo: è ai margini dell’Aversa Normanna

8 Aprile 2015

Dopo un inizio incoraggiante, l’esterno ceduto a gennaio dal club biancoverde è caduto in disgrazia. Non è bastata l’ottima prestazione di Benevento per riabilitarlo agli occhi di Marra.

L’Avellino si interroga sullo status di Simone Petricciuolo, sparito improvvisamente dai radar dell’Aversa Normanna. Il laterale classe ’95 ceduto in prestito ai granata a gennaio, dopo la fiducia dell’ex allenatore biancoverde Salvatore Marra ad inizio avventura, si è ritrovato ai margini del progetto tecnico.

In 14 partite fin qui disputate dal suo arrivo in Terra di Lavoro, il terzino ex Savoia ha collezionato 5 presenze da titolare nel primo mese con la nuova casacca (contro Vigor Lamezia, Casertana, Salernitana, Savoia e Foggia).

La panchina del 15 febbraio a Ischia, successivamente, ha fatto da preludio al dimenticatoio: fuori dalla lista dei convocati con Catanzaro, Melfi, Martina, Reggina, Lecce, Messina e, la scorsa settimana, Juve Stabia.

In mezzo, l’ottima prova offerta in uscita dalla panchina (al 25′ del primo tempo) nello 0-0 imposto dalla formazione aversana alla corazzata Benevento l’11 marzo, salvo tornare nell’ombra riservata agli esclusi per il match con la Reggina di quattro giorni dopo.

Inevitabile il disappunto della famiglia Taccone e del direttore sportivo Enzo De Vito, i quali di comune accordo, in sede di calciomercato hanno privilegiato l’ipotesi Aversa, rifiutando la corte di Sudtirol e Teramo.

Sono andate deluse le aspettative di un minutaggio all’altezza che il club di patron Giovanni Spezzaferri sembrava poter assicurare al gioiellino parteopeo sul quale l’Avellino punta per la prossima stagione.

Nell’immediato intanto Petricciuolo ha visto saltare la possibilità di entrare in pianta stabile nel giro dell’Under 20 di Alberigo Evani, che lo aveva convocato per uno stage proprio mentre transitava dall’Irpinia a Terra di Lavoro.

Peggio sta andando a Duilio Evangelista e Guido D’Attilio, entrambi ceduti a titolo definitivo dal sodalizio di Piazza Libertà. Il centrocampista avellinese classe ’95 e l’ex Agropoli classe ’94 non hanno mai timbrato il cartellino in prima squadra, pur allenandosi stabilmente con il gruppo di Marra.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

<