Società e mercato: Taccone gasa l’Avellino

Società e mercato: Taccone gasa l’Avellino

21 Giugno 2017

Claudio De Vito – L’ora X sul fronte societario scatterà domani alle 11 in punto quando Walter Taccone si presenterà davanti a microfoni e taccuini della sala stampa del Partenio-Lombardi per ufficializzare l’accordo di sponsorizzazione. Che sarà targato Sidigas come emerso nella giornata di ieri.

Il patron di Sidigas e amministratore delegato della Scandone Avellino Gianandrea De Cesare al fianco di Walter Taccone come main sponsor in sostituzione di Sienergia, partner lo scorso anno con il suo proprietario Angelo D’Agostino che ha cercato invano di entrare in società con la collaborazione dell’ex socio di minoranza Michele Gubitosa.

Equilibri che ruotano e mutano attorno ad un uomo solo al comando, Walter Taccone, al quale il signor Sidigas dovrebbe garantire introiti dal milione e mezzo a salire nei prossimi tre anni. Dal gas di un’azienda a quello di un’altra al rientro dalla patria del gas, la Russia: Walter Taccone adesso ha tutte le carte in regola per rilanciare il suo Avellino.

E lo farà ulteriormente nelle prossime ore attraverso il mercato, con una serie di innesti programmati. Il patron biancoverde proverà a strappare il doppio sì della Roma per il laterale mancino Nicola Falasco ed il promettente difensore centrale Riccardo Marchizza. Accordo in via di definizione invece con il Genoa per il baby attaccante Raul José Asencio Moraes e l’esperto portiere Samir Ujkani, contropartite tecniche nella maxi operazione che tra un anno porterà Stephane Omeonga sotto la Lanterna.

L’altro obiettivo per i pali è Luca Lezzerini, che tornerebbe a titolo definitivo dopo il prestito della passata stagione. In dirittura d’arrivo l’ingaggio a parametro zero di Simone Pecorini che non prolungherà con la Virtus Entella, club che lo ha prelevato per sei mesi dall’Ascoli a gennaio ma che non eserciterà l’opzione per il rinnovo del contratto. A centrocampo invece l’obiettivo dichiarato è Francesco Di Tacchio, pronto a firmare un biennale al rientro dalle vacanze.