Avellino Calcio – Lupi nella tana-bunker del “Sibilia”: torna l’incubo porte chiuse

Avellino Calcio – Lupi nella tana-bunker del “Sibilia”: torna l’incubo porte chiuse

30 Luglio 2015

Gli allenamenti in bella mostra del ritiro di Sturno sono destinati a rimanere un piacevole ricordo per gli appassionati biancoverdi che seguono calore e trasporto emotivo i lupi anche durante la settimana.

L’Avellino infatti da questo pomeriggio tornerà a mettere piede al campo “Sibilia” che non rispetta i requisiti di agibilità richiesti per ospitare pubblico sulle gradinate. L’opzione Torrette di Mercogliano sarebbe stata adottata per preservare il terreno di gioco del “Partenio-Lombardi” di recente oggetto di una serie di interventi di manutenzione, e non per lo svolgimento dei lavori alla struttura, che hanno un impatto minimo, come inizialmente ipotizzato.

Un duro colpo per tutti quei tifosi (e per la stampa) che in questa fase embrionale della stagione 2015/2016 desiderano prendere confidenza con il nuovo corso griffato Attilio Tesser. La controtendenza è netta proprio rispetto al modus operandi del tecnico di Montebelluna che ha fatto sapere sin dal suo avvento sulla panchina biancoverde di voler dirigere le sedute a porte aperte, ad eccezione della rifinitura.

Al momento non si conoscono i tempi dei lavori blindati in quel di Torrette dove l’Avellino a partire dalle 17:15 di oggi riprenderà la preparazione dopo la sfida all’Espanyol. Nel mirino c’è un altro appuntamento, quello con la Virtus Lanciano di domenica sera, in vista del quale Tesser dovrà verificare le condizioni di Rea e Zito.

Il programma degli allenamenti prevede una doppia seduta domani ed un allenamento sabato alla vigilia dell’impegno in Abruzzo. Lunedì e martedì la squadra biancoverde dovrebbe riposare per poi riprendere mercoledì con un altro doppio allenamento che segnerà la ripresa in vista della gara di Coppa Italia del 9 agosto.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

<