Avellino Calcio – C’è il Latina da battere con due squalificati

Avellino Calcio – C’è il Latina da battere con due squalificati

14 Maggio 2017

Claudio De Vito – Battere il Latina rappresenta il minimo sindacale per salvare un’intera stagione da parte dell’Avellino che ieri a Salerno ha incassato la terza sconfitta nelle ultime cinque partite. Squadra scarica mentalmente e con il piglio sbagliato, ma rianimata nel post-derby dalla sconfitta del Trapani che consentirà ai lupi di salvarsi senza rivolgere lo sguardo verso gli altri campi giovedì sera.

Una magra consolazione dopo la scialba prova dell’Arechi per i tifosi biancoverdi ai quali la società ha riservato una politica di prezzi popolari per la gara con i pontini (Curva Sud a 5 euro, Terminio 11 e Montevergine Laterale 13). Sembrava fatta dopo il blitz di Pasquetta a Pisa con il +6 (+7 in virtù degli scontri diretti a favore con il Brescia) sui playout, ma ora il momento è delicato e necessità dell’apporto di tutti.

Al Partenio-Lombardi giungerà un Latina retrocesso aritmeticamente dalla giustizia sportiva ma paradossalmente in serie positiva da quattro giornate con una vittoria e tre pareggi inanellati. Il derby con la Salernitana insegna che ogni divario motivazionale legato alla classifica si azzera ed allora all’Avellino non resterà che concentrarsi sulle proprie residue forze fisiche mentali per avere la meglio sulla cenerentola del torneo.

Un ultimo sforzo da sostenere senza Berat Djimsiti e Soufiane Bidaoui (ex di turno mancato), entrambi squalificati. Al rientro invece Lorenzo Laverone per riprendersi il posto sulla fascia destra. Lupi in campo alle 15 per riprendere la preparazione. I jolly sono terminati: battere il Latina senza se e senza ma per evitare di sprofondare ancora di più in un incubo senza fine.