Avellino Calcio – Gubitosa si gode la vittoria: “Contavano solo i tre punti”

0
23

Vince, non convince appieno, ma poco importa. Il coro in casa Avellino è unanime dopo il successo per 2-1 sul Livorno che ha sancito il rilancio della formazione di Attilio Tesser in ottica play-off.

Gli avversari si sono fatti preferire sul piano del gioco, ma i biancoverdi hanno giocato di sciabola colpendo con cinismo e quella cattiveria agonistica negli ultimi metri mancata soprattutto a Vicenza.

Al coro partecipa anche Michele Gubitosa, sulla stessa lunghezza d’onda di Tesser nell’analisi del match del Partenio-Lombardi. “Contava solo vincere, ad ogni costo” è il laconico commento del vicepresidente biancoverde che ha sofferto in Tribuna Autorità per tutta la partita.

“Ci sono state partite in cui abbiamo raccolto meno di quanto effettivamente meritassimo – ha spiegato – questa volta invece è stato il contrario. E’ il calcio, ogni gara ha una sua storia. Siamo stati bravi a raggiungere l’obiettivo con grinta e carattere, caratteristiche che a questa squadra non sono mai mancate”.

A rompere il ghiaccio è stato Ciccio Tavano con uno squillo da rapace degli ultimi sedici metri. “Sono davvero contento per lui – ha confessato Gubitosa – meritava questa gioia dopo tanta sfortuna. Non è stato affatto un gol fortunoso, anzi è stato cercato, voluto. Un bellissimo gesto tecnico”.

Verso la quota della tranquillità. “La vittoria con il Livorno è stata importante perché ci ha consentito di raggiungere lo step dei 40 punti – ha detto – a livello psicologico conta molto. L’obiettivo ora è conquistare 10 punti nel più breve tempo possibile. Una volta arrivati a 50, potremo guardare ad altri traguardi”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here