Avellino, ecco il secondo innesto: il punto sul mercato

Avellino, ecco il secondo innesto: il punto sul mercato

20 Gennaio 2020

di Claudio De Vito. La settimana chiave per il mercato dell’Avellino si apre con l’arrivo di Nicolas Izzillo, che in giornata metterà nero su bianco. Il centrocampista classe ’94 arriva dal Pisa con cui non ha mai giocato nella stagione in corso in Serie B, ma ha conquistato la promozione nello scorso torneo. Come per Francesco Bertolo, si tratta di un trasferimento a titolo definitivo con contratto fino al 30 giugno.

Profili vincenti nella categoria. E’ quanto Ezio Capuano ha chiesto al duo Musa-Martone per rinforzare l’organico. In quest’ottica è da inquadrare anche il trasferimento in prestito dal Parma di Andrea Dini, portiere del ’96 inizialmente atteso per la giornata odierna in Irpinia ma per il quale bisognerà limare ancora qualche dettaglio con il club ducale. Pura formalità la definizione dell’operazione con l’oramai ex Trapani che sarà biancoverde al massimo domani o direttamente nel post Catania.

La seconda circostanza appare già certa invece per Tomas Federico ieri in tribuna a Teramo con il suo entourage. Il mediano argentino è sbarcato in Italia venerdì sera, ma l’Avellino vuole valutarlo in allenamento a partire da giovedì prima di tesserarlo. In Argentina si dice in gran bene di lui, ma Ezio Capuano non si fida e, non conoscendo il calciatore e di conseguenza non avendolo richiesto personalmente, vuol testarne le doti e la funzionalità per la sua filosofia di gioco. In giornata le visite mediche. Attesa anche per Agostino Rizzo, esterno di fascia destra classe ’99: l’intesa è totale per il prestito ma il Livorno, prima di liberarsene, vuol prendere un laterale al posto suo.

A proposito di calciatori abituati a vincere in Serie C, il nome di Salvatore Caturano resta nella lista della dirigenza biancoverde consapevole allo stesso tempo di essere indietro nei negoziati rispetto ad altri club come Alessandria e Padova. La trasferta abruzzese ha confermato l’enorme difficoltà negli ultimi sedici metri da parte dell’Avellino che con l’attaccante della Virtus Entella risolverebbe una buona fetta dei suoi problemi realizzativi.

Il mercato degli attaccanti si infiammerà a ridosso del 31 gennaio, ma c’è bisogno a stretto giro di un bomber capace di finalizzare la manovra. Non strettamente necessario, ma ugualmente utile per il salto di qualità in avanti è Francesco Fedato per il quale Musa e Martone andranno nuovamente all’assalto a breve con un’offerta per il cartellino e forti della volontà del calciatore di sposare la causa biancoverde.

Sul fronte delle uscite Nermin Karic ha richieste dalla seconda serie svedese che raggiungerà dopo essere rientrato al Genoa dal prestito. Matteo Rossetti ha numerose offerte e alla fine dovrebbe scegliere il Rimini con un nuovo prestito dal Torino. Silvio Petrucci, non convocato per il match di ieri, dovrebbe finire al Foggia. La Nocerina è pronta ad abbracciare invece Antonio Pizzella, mentre il Trastevere ha le mani su Tommaso Carbonelli. Luca Palmisano e Alessio Abibi aspettano di conoscere le loro destinazioni. Infine Alessandro Di Paolantonio rimarrà fino a giugno, ma intanto la Juventus Under 23 si è messa sulle sue tracce per la prossima stagione.