Avellino Calcio – Borghese, il grande assente corteggiato in estate da Taccone e De Vito

Avellino Calcio – Borghese, il grande assente corteggiato in estate da Taccone e De Vito

15 Aprile 2015

Il gigante del Varese non giocherà sabato a causa della squalifica. Un’insidia in meno per l’Avellino che durante la scorsa estate stava per prelevarlo dallo Spezia.

Il dodicesimo cartellino giallo della stagione gli è costato la sfida contro il club che nella scorta estate era stato ad un passo dall’acquistarlo. Il difensore del Varese Martino Borghese, vice capocannoniere del team biancorosso con cinque reti, non sarà del match del “Franco Ossola” dove giungerà l’Avellino a caccia di punti play-off.

Alla vigilia del match di andata, il roccioso centrale difensivo nativo di Basilea rivelò ai microfoni della trasmissione di Irpinianews, Mixed Zone, di essere stato molto vicino al trasferimento in Irpinia. Soltanto per motivi familiari il 27enne calciatore di proprietà dello Spezia fu costretto a declinare l’invito della società di Piazza Libertà a vestire la casacca biancoverde.

Ragazzo umile ed educato, professionista serio che fa parlare il campo, Borghese in quella uscita pubblica non mancò di ringraziare per l’interessamento il presidente Walter Taccone ed il direttore sportivo Enzo De Vito, spendendo parole al miele nei confronti della piazza avellinese.

Il difensore italo-svizzero rimane tuttavia un pallino del ds De Vito che in passato ha chiesto più volte informazioni al suo agente Vincenzo Buongiovanni.

Borghese è legato allo Spezia da un altro anno di contratto. Probabile pertanto che al suo ritorno alla base dopo l’esperienza di Varese, l’ex Bari e Pescara debba discutere eventualmente i termini del prolungamento con il club di appartenenza.

Per il prossimo anno, l’Avellino ha già definito gli acquisti a parametro zero di Milan Nitriansky e Davide Biraschi nel reparto arretrato, ma gli addii certi di Rodrigo Ely, Marco Chiosa e Alessandro Fabbro costringeranno i dirigenti biancoverdi a muoversi in entrata. E chissà che non spunti nuovamente proprio il nome di Borghese che non ha fatto mistero di gradire la destinazione e allo stesso tempo ha il gradimento del club irpino.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

<