Avellino beffato dalla Turris: la vetta sfuma nel recupero

Avellino beffato dalla Turris: la vetta sfuma nel recupero

28 Ottobre 2020

di Claudio De Vito. L’Avellino si perde sul più bello contro la Turris capace di rimontare due gol ai lupi nella prosecuzione del match sospeso al 10’ lo scorso 27 settembre. 2-2 il risultato al termine di una gara condotta fino ad una manciata di minuti dal termine e poi incredibilmente gettata alle ortiche complice l’inferiorità numerica.

Biancoverdi in gol al 27’ del primo tempo con Santaniello abile a finalizzare in tap-in sulla respinta del palo centrato da D’Angelo. Il raddoppio al 28’ della ripresa ad opera di Tito con la collaborazione di Rainone che ha sporcato il diagonale mancino destinato nello specchio della porta.

Poi il black-out innescato dall’espulsione di Maniero, ingenuo nel reagire nei confronti di Lorenzini. Episodio che ha ridato coraggio alla Turris che con Persano ha incornato l’1-2 su cross di Da Dalt e poi con Romano ha approfittato dell’uscita a vuoto di Pane, subentrato a Forte vittima di un infortunio muscolare.


Avellino-Turris 2-2, il tabellino 

Marcatori: 27’ pt Santaniello, 28’ st Tito, 40’ st Persano, 47’ st Romano.

Avellino (4-3-1-2): Forte (8’ st Pane); Adamo, Miceli, Dossena, Tito; Aloi, M. Silvestri (1’ st Nikolic), D’Angelo; De Francesco (42’ st Bruzzo); Bernardotto (24’ st Maniero), Santaniello.

A disp.: Pizzella, Mariconda, Burgio. All.: Braglia.

Turris (4-3-3): Abagnale, Esempio, Rainone, Lorenzini (38’ st Sandomenico), Loreto; Fabiano (1’ st Romano), Signorelli (31’ st Longo), Franco; Giannone, Pandolfi (18’ st Persano), Da Dalt.

A disp.: Lonoce, Marchese, Di Nunzio, Esposito, Alma, D’Ignazio. All.: Fabiano.

Arbitro: Longo di Paola. Assistenti: Laudato di Taranto e Centrone di Molfetta.

Note: espulso 33’ st Maniero, ammoniti Adamo, Aloi, Franco per gioco scorretto.