Avellino – Ascoli, il pagellone dei lupi: Tavano trascina i suoi nella notte della svolta

0
58

IL MIGLIORE. Tavano 7,5 – Un gol, un assist da fermo, una traversa, altri due gol sfiorati. Può finalmente esplodere la Cicciomania ad Avellino con tanto di linguaccia, specialità della casa nell’esultanza. E’ la fine di un incubo dopo undici mesi in astinenza in campionato.

Frattali 6,5 – I suoi guanti restano freddi fino a cinque minuti dal termine quando strega Altobelli al suo secondo tentativo. Si fa trovare pronto al primo pericolo nello specchio della porta di nuovo inviolato a distanza di otto giornate.

Biraschi 6,5 – Nessun pericolo sostanziale dalle sue parti. Al rientro dalla squalifica, svolge diligentemente il compitino assegnatogli da Tesser sulla fascia destra andando anche al cross con una certa disinvoltura.

Rea sv – (dal 27’ pt Ligi 6 – Puntuale e ordinato negli interventi. L’entrata a freddo non si rivela problematica per il difensore autore di una prestazione autorevole).

Chiosa 6 – In avvio soffre la mobilità di Petagna, poi l’infortunio di Rea lo costringe a traslocare sul centrodestra. Tutto sommato una gara positiva senza troppi affanni.

Visconti 6 – Prova di sicurezza sulla corsia si competenza. Zero propensioni offensive ma anche zero sbavature per il terzino biancoverde.

Gavazzi 6,5 – Un gol fortunoso che gli fa dimenticare la sfortuna di La Spezia. Nel primo tempo non c’è neanche uno spiffero per i suoi inserimenti, poi la stoccata che dà sicurezza a stesso e all’Avellino.

Jidayi 6 – Molto presente con la consueta dose di quantità davanti alla difesa. Lo stato di grazia fisico gli consente di affrontare in scioltezza gli impegni ravvicinati.

Arini 6 – Sbaglia qualche appoggio di troppo e fatica a tenere il passo di Almici rispetto al quale non riesce ad assicurare la giusta copertura a Visconti. Nella ripresa, complice il triplo vantaggio, prende le misure del caso.

Insigne 6 – Sua l’imbeccata che fa gioire Tavano e lo fa uscire dall’ombra. Gi spazi della ripresa gli facilitano il compito nella rifinitura. (al 22’ st Bastien sv).

Mokulu 6,5 – Tanto per gradire, inizialmente gioca di sponda e fa salire la squadra. E’ sempre nel vivo dell’azione, poi l’incornata che sblocca il match e riscalda un Avellino infreddolito dai mugugni del suo pubblico. (dal 27’ st Trotta sv).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here