Avellino, arrestato di nuovo dopo la condanna

Avellino, arrestato di nuovo dopo la condanna

6 Giugno 2020

di Andrea Fantucchio – In due ore è stato condannato, ha evitato il carcere per la sospensione della pena, ed è finito in cella per un altro reato. Il protagonista di questa vorticosa vicenda giudiziaria è un 47enne di Varese da tempo residente ad Avellino.
Gli agenti della squadra mobile di Avellino, diretti dal vice questore Gianluca Aurilia, lo hanno arrestato a Rione Parco: aveva in auto 56 bustine di cocaina.
Quando il 47enne ha visto i poliziotti ha tentato una improbabile fuga. Gli investigatori della sezione antidroga di Avellino, guidati dall’ispettore superiore Roberto De Fazio, lo hanno bloccato poco dopo. A casa dell’uomo i poliziotti hanno trovato tutto il materiale necessario per confezionare dosi. Del bilancino di precisione ha invece tentato di disfarsene durante la fuga, lanciandolo dall’auto in corsa. E’ stato recuperato dagli agenti.
Il Pm ha disposto per il 47enne gli arresti domiciliari. L’udienza di convalida sarà celebrata lunedì. Quando l’indagato, difeso dall’avvocato Danilo Iacobacci, avrà l’occasione di chiarire la sua posizione.