Avellino – Al Cimarosa in scena “All’Ombra del Castello”

0
6

Cambia l’ora del concerto di lunedì 1 luglio. All’Ombra del Castello EUPHONIUM QUARTET E BRASS BAND alle 18,30 Cortile interno del Conservatorio Cimarosa di Avellino. Lunedì 1 Luglio 2013 ore 18.30 All’Ombra del Castello proporrà, nel cortile interno del Cimarosa, un’altra splendida serata all’insegna del ritmo con gli Euphonium Quartet e “Brass band” del Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino.

Gli “Euphonium Quartet”, con Giovanni Aiezza, Giuliano Cerbarano, Mauro Verrillo, Luigi Izzo e “Brass Band” con le trombe di Emanuele Del Prete, Michelangelo Gallinella, Domenico Longo, Saverio Ferraro, Emiliano Martino, Angelo D’Alessio, Antonio Franzese, Luigi Pellegrino, Vincenzo Di Nuzzo; i tromboni di Mauro Verrillo, Gennaro Cibelli, Umberto Marro; l’eufonio di Giuliano Cerbarano, Gaetano De Caro; le tube di Giuseppe Petrillo, Luigi Izzo; la batteria di Daniele Verrillo.; direttore Giovanni Aiezza eseguiranno musiche di: Ito Yasuhide, K. Jenkins, G. Verdi, D. Ionel, J. Zituik, T. Hutchinson, J. De Haan, G. Verdi, A.Waignein, Bob Thiele , Claude François e Paul Anka.
Anche se il tempo non sta concedendo serate clementi, finora i concerti si sono regolarmente svolti nell’Auditorium Vincenzo Vitale, ma ci si augura che per i prossimi due appuntamenti si possa godere delle serate estive all’aperto all’insegna della buona musica. Così martedì 2 luglio sarà la volta, a partire dalle 20,30, di uno spettacolo articolato dedicato al bicentenario verdiano. In “VERDI S’AMUSE!” i solisti e il Coro del Laboratorio Lirico Verdiano e l’Orchestra sinfonica del Conservatorio D.Cimarosa rappresenteranno, attraverso una fantasia musicale, una selezione di scene tratte dalle più importanti opere del repertorio verdiano tra cui: Nabucco, Rigoletto, Il Trovatore, La Traviata, Un Ballo In Maschera, Macbeth, Don Carlos, Aida, Otello, Falstaff. Maestro del Coro è Virgilio Agresti, la direzione musicale è affidata a Massimo Testa e la drammaturgia e regia sono curate da Giuseppe Sollazzo. Hanno collaborato alla realizzazione dello spettacolo le classi di Canto dei Maestri: Anselmi, Baiano, Natale, Tizzani e Turco. Il Laboratorio Lirico Verdiano del Conservatorio, nato quest’anno in occasione della celebrazione dell’anniversario del musicista, è finalizzato allo studio, all’approfondimento e alla realizzazione scenica del melodramma nell’ottica di un migliore approccio alla professione, quindi ha interessato tutte le figure che concorrono alla rappresentazione di un opera. Grazie a un intenso lavoro di concertazione di scene d’opera, sotto la cura del direttore d’orchestra Massimo Testa e del regista Giuseppe Sollazzo, ha preso vita lo spettacolo “VERDI S’AMUSE!”, con scene tratte dalle più importanti opere di Verdi accompagnate dalla lettura di lettere originali, che condurrà per mano il pubblico nelle atmosfere verdiane, tra un sorriso e un trascinante momento musicale.

La settimana però si presenta ricchissima di impegni per il Cimarosa. Dopo la due giorni dedicata alla rassegna All’Ombra del Castello, prenderà subito il via Il Festival Contaminazioni Jazz II edizione, che dal 3 al 6 luglio porterà in scena quattro spettacoli di assoluto pregio per gli amanti del genere, con ospiti di rilievo come Rocco Zifarelli cui saranno affiancati momenti di approfondimento pomeridiani e il cui programma è già consultabile sul sito www.conservatoriocimerosa.org.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here