Avellino, accoltella ex moglie: condannato

Avellino, accoltella ex moglie: condannato

12 Novembre 2019

di AnFan – Un 55enne di Manocalzati è stato condannato a otto anni e sei mesi di reclusione per tentato omicidio e porto abusivo di un coltello. La sentenza è stata emessa dai giudici del tribunale di Avellino (presidente Luigi Buono, a latere Giulio Argenio e Lorenzo Corona).
Il 55enne ha accoltellato l’ex moglie nel parcheggio dell’Ipercoop di Avellino. L’episodio si è consumato nell’ottobre del 2016.
La donna – che si è costituita parte civile ed è assistita dall’avvocato Michele Fratello – ha raccontato in aula di essere stata ferita dall’ex marito mentre era in auto ad aspettare il nuovo compagno. Era in stato di choc mentre la trasportavano in ospedale. La prognosi sarà di venti giorni.
La difesa dell’imputato – gli avvocati Luigi Petrillo e Concetta Mari – è riuscita a ottenere l’assoluzione per stalking. Ma non la riqualificazione del reato da tentato omicidio a lesioni personali.
Il piemme, Cecilia De Angelis, aveva chiesto una condanna a nove anni di reclusione.