Avellino, 52 artisti uniti per la sicurezza stradale e sul lavoro

0
791

Un momento d’incontro e condivisione, tra arte e responsabilità. E’ questo l’obiettivo della mostra “Prevenzione e Sicurezza sulla Strada e sul Lavoro” visitabile nei giorni 11 e 12 giugno 2024 e organizzata dalla Misericordia di Avellino nella loro sede in via Padre Romualdo – Ex Eca.

In esposizione lavori di piccolo formato che, attraverso vari stili e tecniche artistiche, offrono uno spunto visivo ed emotivo per promuovere una maggiore consapevolezza e attenzione per evitare incidenti e promuovere un ambiente di lavoro sicuro e nel rispetto delle norme.

Tutte le opere accompagnano il libro ‘’ Basta! Prevenzione e sicurezza sulla strada e sul lavoro “ del prof. Domenico Cerullo, pubblicato dal Csv Irpinia Sannio Ets.

L’inaugurazione, prevista per le 10.30 di martedì 11 giugno , vedrà la partecipazione di numerose autorità locali, esperti di sicurezza e prevenzione e naturalmente di alcuni artisti che hanno contribuito con le loro opere alla realizzazione dell’evento.

Questi i nomi degli autori delle opere : Augusto Ambrosone, Gabriella Aulisa, Valentina Biasetti, Rachele Branca, Stefano Buonavita, Carmine Calò , Pellegrino Capobianco (Crinos), Maria Antonietta Cerullo, Carla Colombo, Antonio Crivellari, Mario D’Ambrosio, Carlo D’Amore, Giovanni D’Amore, Ettore de Conciliis, Annibale de Marco, Francesco de Rogatis , Claudio Mario Feruglio, Carlo Gatti, Mario Giordano , Alfredo Gradisca ( Scigarda ), Mara Guerrera, Giovanni Guerriero, Giovanna Lettieri , Domenico Lonardo, Miranda Maffei , Giuseppe Masi , Katia Mercurio, Celeste Napolitano, Federico Natale , Paola Paolino, Arianna Picariello, Lucia Rossi, Claudio Ruberto, Carmen Salerno, Anna Maria Scalas, Fiorentina Lina Speciale, Giovanni Spiniello, Vincenzo Tino , Gabriele Vallifuoco, Gennaro Vallifuoco, Generoso Vella, Nicola Vitale, Stefano Volpe e Lucrezia Zaffarano .

Perché una mostra sulla prevenzione degli incidenti sulla strada e nei luoghi di lavoro?

L’arte è bellezza e provoca emozioni positive. L’arte ha anche il compito di educare la popolazione attraverso le opere.

Abbiamo chiesto agli artisti di realizzare dei disegni che potessero aiutare i ragazzi, e gli adulti, a vivere la strada e il luogo di lavoro in sicurezza. Abbiamo voluto creare un “colloquio” tra arte e incidenti sulla strada e sul lavoro e 44 artisti di tutta Italia hanno risposto con entusiasmo producendo 52 opere.

Questi disegni sono stati pubblicati nel testo “Basta! Prevenzione e sicurezza sulla strada e sul lavoro” non come riempitivi, ma come vere e proprie sintesi visive di quanto andavamo discorrendo e trattando. Le opere esposte fanno emergere una armonia tra testo e pittura. Danno colore e respiro allo scritto e rappresentano, con il cuore degli artisti, cosa vuol dire parlare di sicurezza sulla strada e sui luoghi di lavoro.

La mostra è visionabile martedi’ 11 e mercoledi’ 12 dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 21.00.