Autostrade, Di Maio: “E’ ora di estromettere i Benetton”. E ricorda i morti di Acqualonga

Autostrade, Di Maio: “E’ ora di estromettere i Benetton”. E ricorda i morti di Acqualonga

1 Dicembre 2020

“E’ ora di estromettere i Benetton da Autostrade: o lo si fa adesso o è revoca della concessione”. Lo ha affermato il ministro degli Esteri Luigi Di Maio in una diretta Facebook nella quale ha anche chiesto che in un Consiglio dei ministri si discuta di come “mettere la parola fine ai rapporti tra i Benetton e il governo italiano”.

“Abbiamo perso due anni fa oltre 40 persone sul Ponte Morandi. E nessuno ricorda anche la tragedia di Avellino, nell’Irpinia, dove un pullman è saltato dal cavalcavia perché i guard-rail erano scadenti. Un pullman che aveva perso i freni e che aveva colpito il guard-rail che è stato tranciato come carta argentata. Delle persone hanno perso la vita perché qualcuno non ha fatto la manutenzione”, ha affermato il ministro.

“Credo che questo governo ci stia provando in tutti i modi a estromettere i Benetton dalle autostrade. Ma adesso o lo si fa o è revoca”, ha continuato Di Maio. “Non c’è più tempo da perdere. Credo che adesso vada fatta una discussione in Consiglio dei Ministri, portando il tema di Autostrade e cominciare a discutere di come vogliamo mettere la parola fine ai rapporti tra i Benetton e il governo italiano. Perché non ce lo possiamo più permettere. E non è una questione del Movimento Cinque Stelle. Credo che il 99,9 % degli italiani sia d’accordo con noi su Autostrade e sui Benetton”, ha proseguito ancora.

“Ci sono persone – ha ricordato – che aspettano giustizia e la politica deve dare una spinta forte, non c’è più tempo da perdere su questo”.