Auto di lusso rubate in Irpinia: incastrato dal Dna

Auto di lusso rubate in Irpinia: incastrato dal Dna

7 Ottobre 2019

di Andrea Fantucchio – Maserati rubate nel deposito giudiziario. Chiesto il giudizio immediato per il presunto ladro. Decisiva, per gli investigatori, si è rivelata una traccia ematica rilevata nel deposito che si trova a Bisaccia, in provincia di Avellino.
La Procura ha deciso di chiedere il processo immediato, dopo gli accertamenti coordinati dai carabinieri della compagnia di Sant’Angelo dei Lombardi. Un’inchiesta delicata durata oltre due anni. In un primo momento sembrava che i ladri non avessero lasciato tracce. Ma i carabinieri, dopo un meticoloso lavoro di analisi sui video raccolti dalle telecamere, sono riusciti a individuare la traccia ematica.
L’indagine si è inizialmente focalizzata su una rosa di sospettati del foggiano. Poi si è arrivati all’identificazione dell’imputato romeno, detenuto per altri reati. I risultati dei test, effettuati sulla sua saliva, erano compatibili con le tracce di Dna acquisiti. Così è arrivata la richiesta di giudizio immediato (richiesta di processo senza passare per l’udienza preliminare). Nei prossimi giorni, perciò, l’imputato comparirà in tribunale ad Avellino per essere giudicato.