Atripalda – Sant’Anna, dopo cinque anni torna ‘A festa ro quartiere’

0
10

Atripalda – Dopo un’interruzione di cinque anni ritorna la festa di Sant’Anna. Un appuntamento con la tradizione, quello del 25 e 26 luglio, che vede la collaborazione dall’Amministrazione Comunale, dalla ProLoco e della Fratenita Misericordia di Atripalda, per il quale fervono sin dall’inizio dell’anno i preparativi della cittadinanza. Scenario della cerimonia saranno le stradine del centro storico, nello specifico Via Cammarota e Via Aversa, dove sono praticamente giunte al termine le operazioni di agghindamento con i colori vivaci della celebrazione. ‘A festa ro quartiere’ – questo il nome voluto dalla tradizione – è un evento molto sentito nella città del Sabato. “Si racconta – evidenzia la nota trasmessa – che gli inizi di questa festività risalgono agli anni ’40, e che tra i due quartieri (‘N’goppa e monache’ e ‘Vascio i fuossi’) ci fosse addirittura della rivalità nell’organizzazione della festa, tanto è vero che i promotori, per l’occasione, realizzavano due palchi, uno su via Aversa e uno su via Cammarota”. Memoria, tradizione, spiritualità, dunque, fusi in una celebrazione che rivive anche, aggiunge la nota: “Attraverso una raccolta di notizie e di storia tratte da ‘Atripalda era così’, realizzata dalla Scuola Media Statale ‘R. Masi’ nell’anno 1994”. Il programma religioso dei festeggiamenti di S.Anna prevede per il giorno 23 luglio, alle ore 19.00, l’inizio del triduo predicato da parte di Monsignore Antonio Dente, che si terrà nella Chiesa di Santa Maria della Purità. Per il 25 luglio alle ore 19.00, è in programma, invece, in collaborazione con gli abitanti di Via San Giacomo, una Santa Messa in onore della festività dello stesso San Giacomo, concelebrata da Monsignore Antonio Dente e Don Enzo De Stefano. Il 26 luglio, infine, Messe a partire dalle ore 7.00 e fino alle ore 11.30, con la chiusura del programma religioso prevista per le 19.30 nel chiostro dell’Istituto Santa Maria della Purità. Ricca anche la cornice musicale che vedrà come protagoniste le tammorre di ‘Tiempi e briganti’ e le tarantelle della ‘Montemaranese’, insieme all’esibizione del gruppo ‘Musica Solare’.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here