Atripalda – Rubavano merci griffate: in manette cinque “graziati”

0
5

È stata sgominata la banda di ‘rapinatori notturni’ che, negli ultimi giorni ha messo a segno numerosi colpi a noti negozi di abbigliamento della città. I malviventi, provenienti dal napoletano, a bordo di autovetture, a colpi di spranga hanno infranto i vetri delle vetrine di eleganti esercizi commerciali, svuotandoli in pochi minuti del loro prezioso contenuto: per lo più abiti griffati e accessori di lusso. Una volta ‘ripuliti’ i negozi, il gruppo riprendeva l’autostrada per far perdere poi, le proprie tracce. I Carabinieri del Reparto Operativo di Avellino, da tempo impegnati in una lunga indagine per risalire all’identificazione dei malviventi, hanno tratto in arresto, alle prime luci dell’alba, tutti i componenti della banda. Il blitz è scattato ad Atripalda, dove era stato messo a segno l’ennesimo colpo ai danni di un noto rivenditore locale. Sgominata anche la rete di ricettatori che i rapinatori avevano creato in provincia. Le auto civetta dei Carabinieri, dopo la richiesta d’intervento, si sono subito portate alla ricerca dei malviventi già pronti alla fuga. Dopo un rocambolesco inseguimento, i Carabinieri sono riusciti, all’altezza di Baiano, a fermare i rapinatori a bordo di una Fiat Punto con una refurtiva di 10mila euro di abiti firmati. Poco dopo è stata bloccata anche una Lancia Kappa con altri quattro complici. Sono stati tratti in arresto cinque pregiudicati napoletani, da poco tornati in libertà grazie all’applicazione dell’indulto. L’intera refurtiva è stata interamente recuperata e restituita al legittimo proprietario. Oltre al bottino è stata sequestrata una spranga di 10 chili utilizzata per frantumare le vetrine. Sono in corso indagini coordinate dal P.M. Maria Luisa Buono della Procura di Avellino per accertare di quali altri furti siano autori gli arrestati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here