Atripalda – Confronto in vista per la Margherita. I Ds ci ripensano?

0
4

Atripalda – Per il centrosinistra atripaldese si avvicina la tanto sospirata verifica. Dopo il chiarimento proposto, e non passato, da alcuni dirigenti del Fiorellino (l’obiettivo: sollecitare il rilancio dell’azione politica del circolo e dare mandato ad una delegazione di verificare le reali possibilità di ricucitura dello strappo con i Ds) si attende il faccia a faccia tutto interno alla Margherita fissato per la settimana prossima. Ormai netta la spaccatura all’interno del Fiorellino: da una parte i ‘pro ulivisti’. Dall’altra gli ‘autonomisti’. Una divisione che, a quattro mesi dalle amministrative, rischia di ‘compromettere’ ulteriormente il quadro politico atripaldese. L’ufficiale sospensione delle ostilità tra i due maggiori partiti della cittadina del Sabato permetterebbe alle diverse parti di muoversi liberamente in quanto a strategie e possibili alleanze. Al momento il quadro resta precario. La Quercia, dopo il frettoloso annuncio di voler correre con una lista propria capeggiata da Enzo Aquino, sembra aver riconsiderato l’ipotesi Ulivo. Dal canto suo, la Margherita potrebbe proporre Lello La Sala, attuale segretario cittadino del Fiorellino, in attesa di smentite o conferme ufficiali da parte del caldeggiato Gerardo Capaldo. Sul fronte Udeur fremono le trattative. Il ‘chiacchierato’ confronto tra Capaldo e il capogruppo del Campanile lascerebbe presagire l’intenzione da parte di Margherita ed Udeur di dar vita ad una coalizione di centro. Sdi in stand by. I socialisti atripaldesi lavorano alla costruzione di una lista di partito aperta alle proposte del centrosinistra. L’unica certezza nell’incerto panorama, resta la candidatura di Sergio Capaldo, fratello del leader del Fiorellino. Una candidatura, la sua, che ha visto convergere all’unanimità il centrodestra. Una candidatura passibile a dietro front qualora Gerardo Capaldo decidesse di scendere nuovamente in campo. Resta da chiedersi quale sarà la posizione dell’uscente Carmela Rega. L’attuale sindaco di Atripalda, pur non avendo mai dichiarato la sua appartenenza partitica, ha mostrato più volte l’intenzione di ripresentarsi all’elettorato. Ma questa volta con chi? (marianna morante)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here