Atripalda – Aggredì l’ex ragazza con un bastone: tratto in arresto

0
4

Lunedì sera, i Carabinieri della stazione di Atripalda avevano deferito in stato di libertà un uomo, M.M., perché era evaso dai domiciliari per andare in piazza Umberto I e aggredire l’ ex fidanzata, prima verbalmente e poi anche colpendola con un bastone di legno. Dal momento in cui i militari di Atripalda hanno dato comunicazione dei fatti all’autorità giudiziaria, non sono passate più di 24 ore che la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Avellino ha dato mandato agli uomini dell’Arma atripaldese di ripristinare la pena detentiva in carcere per l’uomo.
Così, nel pomeriggio di ieri, i militari sono subito andati presso l’abitazione dell’uomo, notificandogli l’ordinanza emessa dall’autorità giudiziaria avellinese e provvedendo a portarlo al carcere di Bellizzi Irpino. M.M. dovrà ora scontare in carcere quel che resta della sua pena detentiva non essendosi dimostrato in grado di meritare gli arresti domiciliari. Giova ricordare che l’uomo, tra le atre cose, si trovava agli arresti domiciliari in seguito all’operazione antidroga condotta nei mesi scorsi proprio dai Carabinieri della Compagnia di Avellino. E dalle dichiarazioni assunte in questi giorni dai militari di Atripalda, pare che M.M. non solo non obbedisse agli obblighi imposti dal regime degli arresti domiciliari, ma addirittura si fosse messo a spacciare sostanze stupefacenti un’altra volta, proprio dalla sua abitazione.
Ora è certo che l’uomo terminerà di scontare la sua condanna all’interno dell’istituto carcerario avellinese, non potendo più ambire ad ottenere il privilegio degli arresti domiciliari presso la sua abitazione di Atripalda.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here