Ato Rifiuti, il consiglio approva all’unanimità la proposta di dotazione organica dell’ente

Ato Rifiuti, il consiglio approva all’unanimità la proposta di dotazione organica dell’ente

27 Luglio 2021

Il Consiglio d’Ambito dell’Ato Rifiuti di Avellino, riunito ancora in modalità mista, approva – con il voto favorevole dell’unanimità dei presenti – il Rendiconto di gestione dell’anno 2020, chiuso con circa 178mila euro di fondo cassa ed un avanzo di amministrazione di oltre 250mila euro.

Il Consiglio d’ambito approva – ancora con votazione unanime – la proposta di dotazione organica dell’ente d’ambito.

L’Ato, fin dalla sua costituzione, ha una dotazione organica minimale,
“ipotizzata prevedendo, per il breve termine, l’impiego di un numero
limitato di dipendenti in modo da garantire il funzionamento dell’ente
nella fase di start up, che non vede tutte le funzioni pienamente
dispiegate”.

Soddisfatto il presidente Valentino Tropeano che non manca di ringraziare i colleghi per il costante impegno profuso, anche in questa fase, al fine di consentire all’ente di arrivare, al più presto, all’acquisizione della gestione del ciclo integrato dei rifiuti.