Aste ok, attesa per il Riesame. Il punto sull’inchiesta

Aste ok, attesa per il Riesame. Il punto sull’inchiesta

9 Dicembre 2020

di AnFan – Il 9 dicembre 2020 è in programma oggi l’udienza al Riesame per Damiano Genovese (difeso dagli avvocati Gerardo Santamaria e Claudio Mauriello), ex consigliere comunale di Avellino con la Lega, raggiunto da misura cautelare in carcere nell’indagine Aste Ok. Inchiesta costola di quella principale, condotta dalla Dda di Napoli, sul Nuovo Clan Partenio.

C’è attesa per conoscere la pronuncia dei giudici del Riesame sul ricorso proposto dai legali dell’ex consigliere. Decisione che potrebbe arrivare già serata. Intorno alla figura di Genovese, ruota infatti una delle accuse che hanno fatto più discutere, quella dello scambio elettorale politico-mafioso. Col Nuovo Clan Partenio, il gruppo teorizzato dalla Dda di Napoli, che si sarebbe resto protagonista di ingerenze nelle elezioni amministrative del 2018.

Un quadro dell’inchiesta dopo i primi Riesami: sono state confermate le misure in carcere, emesse dalla Procura, sono rimasti ai domiciliari due indagati raggiunti dalle misure cautelari. E’ tornato in libertà, invece, un indagato che ha deciso di rispondere alle parole del giudice. E’ ancora aperto il filone di accertamenti che riguarda figure, finite nell’inchiesta, come i custodi giudiziari.

I carabinieri del comando provinciale di Avellino ne avevano eseguito quattordici (otto in carcere, sei ai domiciliari) a carico di persone accusate a vario titolo e con diversi gradi di responsabilità, di Associazione per delinquere di tipo mafioso, Estorsione, Scambio elettorale politico-mafioso, Turbata libertà degli incanti, Falsità materiale, Truffa, Trasferimento fraudolento di valori e Riciclaggio.