Ariano, La Manna apre la vertenza trasporti: “Il servizio va migliorato”

0
146

Trasporti, la lista civica Arianova contatta l’Air per le lamentele dell’utenza riguardo alle soste prolungate nel Terminal dei pullman di Grottaminarda su viaggi con partenza diretta da Ariano Irpino verso Napoli e viceversa. “Tra le innumerevoli difficoltà dei passeggeri, in particolare studenti e cittadini della terza età, ci venne segnalato il ripetuto spostamento di bagagli da un pullman all’altro, in orari di mattino presto o in tarda serata, spesso sotto la pioggia”, precisa il candidato sindaco Anselmo La Manna.

“Abbiamo segnalato all’azienda come i passeggeri abbiano diritto al trasporto secondo le condizioni e tariffe contrattuali offerte dall’azienda al pubblico, senza alcuna discriminazione. Inoltre, abbiamo segnalato all’azienda riguardo la responsabilità dell’adempimento della prestazione di trasporto entro i limiti fissati dalle presenti condizioni generali di trasporto e secondo quanto predisposto dalle norme di legge nazionali e comunitarie che, in caso di deformità, prevalgono sulle prime”.

“Abbiamo informato loro che il titolo di viaggio deve riportare tutte le indicazioni necessarie per definire il contenuto del contratto di trasporto che, prima di completare la transazione se trattasi di rivendite autorizzate dall’azienda, il passeggero è tenuto a verificare immediatamente l’esattezza dei dati in esso riportarti con particolare riferimento al nominativo indicato al prezzo corrisposto, alla tratta, alla data e all’ora di partenza, assicurandosi altresì che a essa sia applicata la riduzione tariffaria spettante e che il prezzo corrisponda al quello indicato sul titolo di viaggio”.

“Nell’attesa di risposta da parte dell’azienda, abbiamo sottolineato che l’utenza consuma un servizio che deve corrispondere a quanto previsto dalla tariffa del biglietto e dalla carta dei servizi dell’azienda A.I.R”, si legge ancora nel comunicato.

Sul fronte locale, il gruppo politico ARIANOVA farà visita alla società AMU e presso il deposito dei loro mezzi, dove segnalerà i disservizi che negli ultimi anni sono stati causa di disagio anche per gli utenti diversamente abili. “A questo, aggiungeremo lo studio di fattibilità per la ripresa di corse nelle aree popolose, ma distanti dal centro abitato. Da questo confronto intendiamo ottenere notizie importanti per il miglioramento del servizio fornito ai cittadini”.