Ariano Irpino: il prima e il dopo delle ormai ex Case gialle

0
1264
ex_Case_gialle

Ariano Irpino – I 63 alloggi di via Viggiano iniziano davvero a cambiare volto. Decisivo colpo d’occhio grazie al procedere spedito dei lavori, tant’è che il Sindaco di Ariano, Enrico Franza, con orgoglio pubblica le foto del “prima” e del “dopo”. Tra l’altro non potranno più essere chiamate “case gialle” come era consuetudine perché sono state pitturate di grigio chiaro. Forse anche per segnare un cambio totale del destino di quel quartiere.

Ma al di là dei colori, la cosa fondamentale è che sia stato eliminato il nero della muffa che le aveva aggredite, dentro e fuori, a causa di atavici problemi di infiltrazioni. C’erano residenti che avevano alcune stanze talmente ammorbate dalla muffa da doverle tener chiuse nel timore di respirare aria insalubre. Adesso con questi importanti lavori, 5 milioni e 749mila euro di finanziamento, dovrebbero essere risolti definitivamente i disagi.

L’intervento di manutenzione straordinaria ed efficientamento energetico prevede: isolamento termico delle strutture, pannelli fotovoltaici, sostituzione di tutte le caldaie e di tutti gli infissi, aree verdi, nuovi luoghi di aggregazione, parcheggi con superfici drenanti ed altro ancora.

“Tutto finalizzato  alla creazione di un ambiente moderno e funzionale – spiega Franza che aggiunge – Ancora mille grazie ai residenti del rione per la pazienza e per averci creduto, e un grazie a tutti coloro i quali lavorano incessantemente e con amore per restituire ai nostri concittadini la propria casa”.

Dunque non più degrado e non più “case gialle”, ora ci vorrebbe anche la nuova toponomastica.

Ed a proposito di opere pubbliche ripresi anche i lavori in centro, all’ex Giorgione, per la realizzazione del Polo Alberghiero, finanziato dalla Provincia di Avellino all’epoca di Domenico Gambacorta presidente.