Ariano – I carabinieri recuperano due autocarri rubati

0
3

Ariano Irpino – Non c’è che dire, il week end arianese è stato davvero movimentato. Prima gli arresti di due giovani che avevano rubato dei Gratta & Vinci all’interno di un bar, riscuotendo indebitamente l’incasso; poi l’increscioso episodio di Grottaminarda, dove i militari hanno arrestato un giovane, reo di aver rubato soldi destinati alle Opere Missionarie dell’India, per un valore di quasi 1000 euro e infine un inseguimento che ha avuto il suo epilogo nel territorio di Ascoli Satriano in provincia di Foggia. Oggetto dell’inseguimento due Iveco 260 E43 Van del valore di circa 140mila euro, asportati a una ditta di Ariano Irpino. Non appena avuta la notizia gli uomini dell’Arma hanno attuato un dispositivo che ha visto coinvolte numerose pattuglie. In particolare, sono state attivate la Compagnia di Sant’Angelo dei Lombardi per bloccare il casello di Lacedonia e quella di Mirabella Eclano che ha attuato posti di blocco al Passo di Mirabella e in prossimità del casello autostradale di Castel del Lago. Inoltre, la Compagnia di Ariano Irpino ha inviato prontamente pattuglie per bloccare il casello autostradale di Grottaminarda, la SS 90 bis e la SS 91 bis di accesso alla Provincia di Benevento e a quella di Foggia.
A quel punto per i Carabinieri è stato fin troppo evidente che gli autori del furto provenissero dalla Puglia, visto che le motrici rubate non erano passate per le arterie bloccate dai militari.
Mentre si procedeva al blocco stradale, altre due pattuglie di Carabinieri della Compagnia di Ariano Irpino hanno perlustrato la Strada Statale 90 “delle Puglie” non senza aver prima informato i colleghi delle Compagnie di Foggia e Cerignola.
Il dispositivo attuato dai Carabinieri ha permesso dopo circa un’ora di bloccare i due mezzi asportati sulla Strada Statale 655, all’altezza del Comune di Ascoli Satriano. I ladri, tuttavia, hanno fatto perdere le loro tracce nelle campagne.
I Carabinieri hanno consegnato i due mezzi all’imprenditore arianese che si è congratulato con loro per il pronto intervento e per lo spiegamento di forze messo in campo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here