Ariano – Bertolaso ‘diserta’ l’Irpinia e Difesa Grande riapre

0
6

Ariano Irpino – Lunedì riapre Difesa Grande? Sembrerebbe proprio di sì almeno dalle voci che ieri mattina sono circolate a Montesarchio in occasione della visita di Catenacci alla discarica di Tre Ponti. Alcuni amministratori si sarebbero infatti soffermati sul sito arianese visto che da oggi i rifiuti lavorati presso gli impianti di Cdr non avrebbero ‘location’. Ed ecco che rispunta Difesa Grande… ed il passaparola troverebbe conferma dall’indiscrezione di una presunta comunicazione da parte dello staff del Commissario per l’Emergenza Rifiuti in Campania ai Prefetti di Avellino e Benevento. Ma questa volta è la verità o l’ennesimo bluff? Oggi la notizia dovrebbe essere (il condizionale è d’obbligo) vera: da lunedì Difesa Grande riaprirà anche perché qualora non dovesse essere riutilizzata e visto che i lavori di Villaricca (i lavori dovrebbero terminare secondo il cronoprogramma entro la fine del mese di ottobre) non sono ancora ultimati, si avrebbe una nuova emergenza. Proprio quell’emergenza rifiuti che il Capo della Protezione Civile Guido Bertolaso aveva detto di non accettare. Ad Ariano Irpino arriverebbero dunque i rifiuti dei Cdr di Pianodardine, Casalduni e Battipaglia. Insomma, quanto sta accadendo in questi giorni è l’ennesima dimostrazione che quando si parla di rifiuti i nodi non vengono mai al pettine, anzi c’è un continuo botta-risposta senza mai trovare soluzione. E la risposta telefonica del Sindaco di Ariano Irpino la dice lunga “…sono occupato. Non posso rispondere”. Comunque non sarebbe arrivata l’informativa in merito al transito dei compattatori sulle arterie comunali: un’ordinanza fondamentale anche per organizzare la task-force delle Forze dell’Ordine visto che la popolazione ufitana si è detta da subito pronta alla mobilitazione. Intanto, il consigliere provinciale di Forza Italia Generoso Cusano, contattato telefonicamente spiega il giallo sull’arrivo di Bertolaso. “Oggi alle 12.05 (ndr. Ieri per chi legge) il Sindaco Gambacorta è stato invitato dal prefetto Ippolito a convocare urgentemente per le ore 17.30 di sabato una seduta di consiglio comunale per l’arrivo di Bertolaso. Il Capo della Protezione Civile sarebbe dovuto venire ad Ariano per illustrare le motivazioni che hanno spinto alla decisione di riaprire Difesa Grande. Ma come un fulmine a ciel sereno alle ore 19.30 il Prefetto contatta nuovamente Gambacorta per far disdire la seduta consiliare”. Secondo indiscrezioni, che sono state confermate dallo stesso Cusano, in realtà nell’agenda del Capo della Protezione Civile non sarebbe stata mai appuntato la tappa arianese alla data 23 settembre 2006… tutto ciò la dice lunga ma a noi non spetta esprimere giudizi bensì commentare i fatti…”. Tutto ciò è scandaloso, è di una gravità assoluta. E’ la dimostrazione che il caso rifiuti continua ad essere sottovalutato. Basta con le parole. Perché non comunicano ufficialmente la riapertura di Difesa Grande? Ormai lo sappiamo che Catenacci ha dato l’ok. Si devono assumere le loro responsabilità”. E la popolazione è pronta alla mobilitazione. (di Emiliana Bolino)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here