Area Vasta, Giuditta al vertice dei Sindaci: “Valorizzare il territorio con la giusta ripartizione”

0
239
dav

Incontro questa mattina presso la sala consiliare del Comune di Summonte dei Sindaci dell’Area Vasta per discutere dei risultati scaturiti dai tavoli tematici relativi alle linee strategiche di intervento della nuova programmazione. Presente all’incontro, ovviamente, il sindaco di Summonte, Pasquale Giuditta, insieme agli assessori Saelli e Enrico dello Russo.

In rappresentanza degli altri comuni dell’Area Vasta i sindaci di Montefredane, Valentino Tropeano, Capriglia, Tino Picariello, Sorbo Serbico, Maria Teresa Fontanella, Manocalzati, Pasquale Tirone, oltre all’assessore di Mercogliano, Modestino Gesualdo, di Grottolella, Italo Ridente, il vice sindaco di Atripalda, Luigi Tuccia, il consigliere De Fazio di Sant’Angelo a Scala, e gli altri rappresentanti di Forino, San Michele di Serino, Santa Lucia di Serino, Monteforte Irpino e Aiello del Sabato.

Le tematiche che coinvolgono la maggior parte dei comuni che hanno partecipato ai lavori, riguardano l’innovazione, il corridoio ecologico, la valorizzazione dell’identità culturale e il welfare. Trattate in maniera separata invece le tematiche inerenti a energia sostenibile, messa in sicurezza, rischio sismico, mobilità e gestione dei rifiuti.

sdr
La Sala Consiliare del Comune di Summonte

“Stiamo portando avanti un lavoro significativo – spiega il primo cittadino di Summonte – Nel corso dei vari incontri sono emerse una serie di strategie ed opportunità. Non sarà l’area vasta a risolvere i problemi ma la giusta programmazione e la giusta ripartizione.

 

Noi abbiamo il dovere di programmare in maniera strategica il futuro delle nostre comunità. Fortunatamente i nostri comuni fanno parte di un’area che vanta una buona qualità della vita.

[blockquote style=”2″]Credo che il prossimo incontro si debba svolgere all’Abbazia del Loreto in quanto rappresenta, insieme a Montevergine, un grande trattore storico, religioso e culturale della nostra area. Si tratta di un patrimonio straordinario da non sottovalutare, se vogliamo attrarre turisti nel nostro straordinario territorio.[/blockquote]

Attivare finanziamenti non utili non giova alle nostre comunità – conclude Giuditta – Bisogna porre attenzione quando si lavora all’individuazione di scelte strategiche per il futuro. Bisogna mettere in campo le varie professionalità per trovare tutte le opportunità per non far andar via i nostri concittadini e valorizzare al meglio i nostri territori”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here