Area Vasta e Pnrr: pronto progetto da 40 milioni di euro per il sistema integrato dei rifiuti

0
767

Secondo incontro in meno di un mese per i sindaci dell’Area Vasta di Avellino, decisi a intercettare i fondi in arrivo dal Pnrr. Stamane, nell’aula consiliare di Palazzo di Città, i primi cittadini dei 45 comuni che caratterizzano l’organismo si sono dati un obiettivo decisamente ambizioso: quello di candidare un progetto da 40 milioni di euro per migliorare e meccanizzare la raccolta differenziata di rifiuti urbani e l’ammodernamento e la realizzazione di nuovi impianti di trattamento del ciclo di rifiuti.

“Area Vasta di Avellino è l’unico soggetto in provincia che potrà concorrere al Pnrr relativamente al bando sul ciclo dei rifiuti azione 1 B (40 milioni ammissibili a finanziamento)” precisa il sindaco di Chiusano San Domenico Carmine De Angelis.

Area Vasta, infatti, aggrega 45 enti per oltre 180 mila abitanti, e può partecipare al bando presentando un progetto ambizioso diviso in due assi, come spiega sempre la fascia tricolore di Chiusano: “Il primo riguarda l’ammodernamento, l’ampliamento e l’istituzione di una stazione di trasferenza ad Avellino, che si fa promotore del primo intervento per oltre 20 milioni di euro. Previsto anche un centro di riuso e il potenziamento dell’attuale sito, oltre all’acquisizione previa autorizzazione dei singoli comuni di compostiere di comunità. Il secondo asse di finanziamento, invece, riguarderà le isole ecologiche: ne sono previste già 12 isole che verranno rammodernate, meccanizzate e rese logisticamente funzionali” conclude De Angelis.