‘Arancia meccanica’ di fine anno: 2 sammartinesi ai domiciliari

0
1

San Martino Valle Caudina – Sono stati arrestati con l’accusa di aver partecipato alla rapina al distributore di benzina e all’aggressione agli addetti dell’area di servizio avvenuta l’ultimo dell’anno a Montesarchio. Ai domiciliari su richiesta del GIP presso il Tribunale di Benevento sono finiti D. P. E. di 34 anni e P. C. di 18 anni, entrambi di San Martino Valle Caudina.
Il provvedimento restrittivo nasce a conclusione delle indagini nel corso delle quali è stato accertato che i due, dopo la mezzanotte del 31 dicembre, in concorso con due fratelli di Montesarchio, si erano resi responsabili della prima delle due rapine in danno del distributore di carburanti “Abate Petroli”, ubicato in via Annunziata Vecchia di Montesarchio.
In quella circostanza, dopo aver fatto rifornimento alla loro autovettura, una Audi A3, il gruppo aggredì l’addetto, procurandogli lesioni personali giudicate guaribili in 5 giorni, e scapparono senza pagare. Due ore dopo, i 4, non contenti, ritornarono presso lo stesso distributore di carburanti e, dopo aver immobilizzato un altro operaio, si impossessarono della somma di 200 euro, allontanandosi sempre a bordo della stessa autovettura. Le immediate ricerche dei tre da parte dei militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Montesarchio si conclusero, alle prime luci dell’alba, con il rintraccio e l’arresto degli stessi a bordo dell’autovettura Audi A3.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here