Approvato il bilancio regionale, Alaia: “Sì convinto da parte del nostro gruppo”

Approvato il bilancio regionale, Alaia: “Sì convinto da parte del nostro gruppo”

23 Dicembre 2015

Il Consiglio Regionale della Campania, ha approvato a maggioranza, con il voto contrario delle opposizioni, il Bilancio regionale per il triennio 2016/2018, composto dal DEFR, dal Bilancio di previsione del Consiglio Regionale per il triennio di riferimento, dal disegno di legge per la formazione del bilancio di previsione finanziario per il triennio 2016/2018 della Regione Campania e dalla Legge di Stabilità regionale 2016.

“Come gruppo Scelta Civica –Centro Democratico” afferma il consigliere regionale Vincenzo Alaia,abbiamo espresso un sì pieno e convinto. Per ribadire il nostro voto di approvazione a un documento che accogliamo favorevolmente, perché si tratta di un Bilancio contenuto, che si adegua alle indicazioni della legge di Stabilità e – nel contempo – tende al rispetto degli impegni presi , per una futura gestione amministrativa della Regione, che sia migliorativa e di svolta. Una delle misure più importanti , è quella destinata agli studenti campani ,che potranno fruire dell’abbonamento annuale gratuito su mezzi pubblici per il trasporto casa/scuola/università”. A tale intervento è destinato lo stanziamento di 15,6 milioni.

“ Il fondo è destinato” continua Alaia, “ agli studenti (26 anni) con un reddito familiare inferiore a 35 mila euro( che corrisponde a un reddito lordo e di circa euro 100 mila). Per beneficiare dell’abbonamento gratuito (casa/scuola/università) occorrerà presentare agli sportelli del consorzio Unico Campania il certificato di residenza e di iscrizione a scuola o all’università; il modello ISEE del nucleo familiare. E’ un intervento a sostegno dei giovani e delle famiglie e un incentivo allo studio, di straordinaria importanza. E sottolinea l’interesse e la cura che la Regione Campania rivolge alla Cultura e all’Istruzione.

L’ ARLAS (Agenzia regionale per il lavoro e l’istruzione) è stata soppressa, con la conseguente riorganizzazione dell’ Agenzia regionale per il turismo e i beni culturali, con cessione o dismissione delle partecipazioni in società , enti, fondazioni ed organismi il cui scopo è la promozione del turismo . In questo modo, si farà capo ad un’unica Agenzia, senza dispendiose catene di rimandi. Vale lo stesso per commissioni, comitati, osservatori , gruppi di lavoro presenti nelle strutture regionali . Il conferimento dei risparmi di spesa confluirà nel fondo Eduardo e Luca De Filippo per le politiche giovani e il contrasto alla criminalità giovanile”

E ancora: si è razionalizzato l’intero patrimonio immobiliare regionale , con la riduzione di sprechi e aggravi notevoli. “In più” continua Alaia sono stati finanziati interventi di miglioramento ed ammodernamento delle funicolari di Monte Faito e Montevergine, cercando di creare un indotto lavorativo intorno a luoghi di culto religioso, che potranno fungere da attrattori turistici di qualità. Si è investito sul Sociale e sulla tutela della famiglia, con particolare attenzione alle fasce degli indigenti, con la rateizzazione delle somme dovute al gestore del servizio idrico in misura corrispettiva alle capacità economiche di chi vive al di sotto della soglia di povertà. Massima attenzione è stata data alla tutela dell’ambiente, con l’istituzione di un fondo per l’acquisto (ad opera dei Comuni) di centraline per il rilevamento di concentrazione di emissioni inquinanti e per realizzare una campagna di monitoraggio sugli scarichi abusivi nei canali dei Regi Lagni.

Sono previsti interventi finanziari per le attività di forestazione e bonifica montana; proroga del Piano Casa al 2017, interventi su infrastrutture. Gli obiettivi da realizzare sono alti : ci sarà una razionalizzazione della spesa che – con la fuoriuscita di carrozzoni clientelari – consentirà di scrollarsi macigni di passività, e di aprirsi, con maggiore incisività, al Sociale, alla Cultura, all’Istruzione , ai trasporti, alle infrastrutture , al Turismo, nonostante i vincoli che ci sono sui 20 miliardi del bilancio” conclude l’on. Vincenzo Alaia.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.