Appropriazione indebita dopo incidente mortale: condannato

0
15

Il tribunale di Benevento ha condannato un 50enne di Mirabella Eclano, finito in un’indagine di appropriazione indebita, a un anno e sei mesi di reclusione, al risarcimento dei danni da liquidarsi in separata sede e al pagamento di una provvisionale di 250mila euro in favore delle due parti civili (difesi dall’avvocato Antonio Leone).

Per l’accusa l’imputato nel 2015, come mandatario con obbligo di rendiconto dopo una procura che gli era stata conferita da un ottantenne di San Giorgio del Sannio, si sarebbe indebitamente appropriato ddi 305mila euro. Soldi che una compagna assicurativa aveva liquidato per un incidente stradale avvenuto marzo del 2015 lungo la statale 372.

Nel sinistro l’anziano era rimasto ferito, mentre la moglie era morta. I parenti dell’ottantenne, intanto morto, si sono costituiti parti civili.