“Anziché alzare muri, preferisco costruire ponti”: Regionali, Nazzaro si presenta

“Anziché alzare muri, preferisco costruire ponti”: Regionali, Nazzaro si presenta

27 Agosto 2020

Amore per il territorio e senso di dovere verso la propria comunità muovono l’impegno di Anna Nazzaro, candidata alla carica di consigliere regionale nella lista “Fare Democratico – Popolari” a sostegno di Vincenzo De Luca. Una lunga riflessione l’ha portata ad accettare la proposta di scendere in campo in questa competizione elettorale: le motivazioni si trovano essenzialmente nell’esperienza maturata come Vice Sindaco del Comune di Atripalda – con delega alla Pubblica Istruzione e all’Amministrazione Digitale – che le ha permesso di acquisire una maggiore consapevolezza rispetto ai limiti burocratici e alle criticità cui ogni amministrazione deve far fronte. Ed è per dare risposte concrete all’Irpinia che si candida a diventare un riferimento in Consiglio Regionale. Anziché alzare muri, Anna Nazzaro preferisce costruire ponti. La capacità di ascolto e di dialogo sono i suoi punti di forza. Laureata in Scienze Politiche, è un’imprenditrice di lungo corso, impegnata nel sociale, sempre vicina alle persone, sempre pronta a prendere in carico le istanze dei suoi concittadini. E’ stata per dieci anni presidente della Cooperativa Sociale “Punto e a capo insieme”, occupandosi della tutela di minori a rischio: un progetto cominciato quando i suoi due figli erano adolescenti, un modo per prendersi cura di altri giovani, per costruire un dialogo tra generazioni simili per età ma differenti per opportunità e migliorarne le prospettive per il futuro, ma soprattutto un’occasione di crescita umana e professionale che ha sublimato il suo slancio interiore e la sua volontà di stare accanto alle fasce deboli. Fa politica per vocazione, tra la gente, conservando un profilo civico a prescindere dal ruolo che ricopre. Ha scelto di intraprendere questo percorso elettorale con “Fare Democratico – Popolari” perché da sempre sostenitrice degli ideali democratici-cristiani che connotano il progetto politico della sua lista.