‘Angeli per gli anziani’: bilancio di successo per l’iniziativa Acli

0
11

Avellino – Lucia Preziosi, Vittorio Adesso, Daniele Ferullo, Giovanni Beato, Angelo Liberale, Giuseppe Iandiorio, Monica Grieco: sono questi i sette ‘Angeli per gli anziani’ scesi in campo in sostegno della fascia cittadina della terza età. Sette ragazzi che nei mesi di luglio e agosto hanno prestato assistenza domiciliare e non solo, offrendo servizi anagrafici e amministrativi, pagamento di bollette, acquisto di medicinali e di generi alimentari. Ragazzi alla loro prima esperienza, dai 16 ai 21 anni, che in sella ai loro scooter hanno vigilato attentamente sulla città e sui bisogni delle fasce deboli. Un percorso, sostenuto dalle Acli Project Onlus, che per la sua prima edizione ha ottenuto un lodevole successo. Un bilancio più che positivo, quello tracciato ieri dagli ‘addetti ai lavori’, e dai giovani che, nonostante la distruzione dei gazebo informativi, hanno continuato ad offrire assistenza ed impegno. Presenti alla conferenza stampa di chiusura della campagna il presidente provinciale delle Acli Gerardo Salvatore, il responsabile del servizio ‘Angeli per gli anziani’ Salvatore Famiglietti, il vice segretario delle Acli Project Onlus Ciro Manzo, la componente nazionale delle Acli Rosanna Repole. “Questa esperienza – ha sottolineato Salvatore Famiglietti – è stata vissuta dai ragazzi con estremo senso di responsabilità e impegno. Nonostante gli atti teppistici che hanno distrutto due dei tre gazebo informativi, questi sette ‘angeli’ hanno continuato a servire la società con lo stesso entusiasmo con il quale hanno aderito al progetto. Un unico rammarico: l’assenza delle istituzioni locali”. Sulla stessa lunghezza d’onda l’intervento di Ciro Manzo, vice segretario delle Acli Project Onlus: “Le Acli sono attive sul territorio provinciale prestando, per l’arco dell’intero anno, assistenza domiciliare a più livelli. Fondamentale, per la riuscita di ogni progetto, il sostegno dei Piani di Zona Sociale e dei partner che hanno reso possibile questa prima edizione degli ‘Angeli per gli anziani’. Infatti, grazie al sostegno di prestigiosi enti quali la Banca della Campania, le Antiche Terme di San Teodoro, BancApulia, Audiologica e il Sid, che ha messo a disposizione il numero verde 800 91 33 69, siamo riusciti a centrare il nostro obiettivo e a regalare alla città un servizio gratuito indispensabile”. A concludere gli interventi il presidente Gerardo Salvatore e la componente nazionale delle Acli Rosanna Repole. “Da oltre 60 anni – ha spiegato Salvatore – le Acli mettono al centro del sistema sociale la persona, intesa nella concezione cristiana, come portatrice di bisogni. E compito delle Acli è quello di riuscire a colmare una necessità comunitaria. Gli ‘Angeli per gli anziani’ sono l’esempio di come la nostra associazione si sia mossa ad Avellino ed abbia avviato una campagna di sensibilizzazione che ha avvicinato le nuove generazioni ai problemi della condizione senile”. “Le Acli, nella nostra provincia, sono una realtà presente – ha spiegato Rosanna Repole – ne è un esempio la delegazione di 150 persone che ha preso parte alla Festa della Pace ad Assisi. Sul territorio irpino molto è stato fatto, sia in ambito socio-culturale che umanitario. Le Acli sono vicine alle esigenze dei giovani in cerca di lavoro istituendo bandi per il Servizio Civile e promuovendo attività a scopo ricreativo. Grazie al lavoro di questi sette ragazzi anche la società si è arricchita di nuovi valori, senza contare che questa esperienza ha maturato la coscienza di ognuno di loro”. Poi una precisazione: “Le Acli sono le uniche associazioni a non ricevere contributi pubblici dagli Enti e questo ci rende particolarmente orgogliosi per la riuscita di ogni nostro progetto”. (di Marianna Marrazzo)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here