Alto Impatto a Benevento tra denunce, uso di stupefacenti e veicoli sequestrati

0
85

L’attività di controllo del territorio, nell’ambito dell’operazione “Alto impatto”, per contrastare l’illegalità diffusa, svolta in questo fine settimana dai reparti del Comando Provinciale Carabinieri di Benevento ha permesso di conseguire i seguenti risultati:

La Compagnia di Benevento ha deferito in stato di libertà:

  • I. un 60enne di nazionalità senegalese domiciliato a Napoli, mentre poneva in vendita in via Principe di Napoli di questo capoluogo n.220 CD/DVD di film e videogame riprodotti illegalmente, tutti sequestrati;
  • due pregiudicati, una 53enne C.C. ed un 27 enne C.M. entrambi di San Giorgio del Sannio, sorpresi dai militari della locale Stazione per violazione delle prescrizioni imposte dalla misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale di P.S., i due infatti, erano rincasati oltre l’ora prevista;

I militari di Paduli hanno segnalato quale assuntore di sostanze stupefacenti  un 28enne, il quale sottoposto a perquisizione personale è stato trovato in possesso di un grammo di hashish, sequestrata.

In piazza Risorgimento di questo capoluogo i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno segnalato agli uffici amministrativi un parcheggiatore abusivo originario della Nigeria ma domiciliato a Napoli con la sanzione pecuniaria prevista di 700 euro ed allontanato dal luogo dove è stato sorpreso nell’attività illecita.

Segnalati, inoltre, per il Foglio di Via Obbligatorio due rumeni di Napoli, che a bordo di un autocarro si aggiravano nel centro di Buonalbergo senza motivo e con fare sospetto nei pressi di obiettivi sensibili, contestualmente il veicolo è stato sottoposto a fermo amministrativo, poiché  adibito al solo trasporto di cose e non anche di persone. Altro veicolo è stato sequestrato ad un 28 enne poiché sprovvisto delle prevista copertura assicurativa.

Nella Valle Telesina i carabinieri della Compagnia di Cerreto Sannita, segnatamente quelli della Stazione di Amorosi hanno segnalato alla Prefettura due persone di Puglianello per uso personale non terapeutico di sostanze stupefacenti in quanto a seguito di perquisizione, controllati a bordo di un Fiat Punto, venivano trovati in possesso di gr. 3,60 di marijuana, sottoposta a sequestro.

Nella Valle Caudina, territorio di competenza della Compagnia di Montesarchio, dopo l’arresto per detenzione e spaccio di stupefacenti effettuato a Vitulano anche con l’aiuto di unità cinofile:

  • A Dugenta F.B.E. un 61enne di Castelvenere è stato deferito in stato di liberta alla locale Procura della Repubblica per uso di atto falso e ricettazione. Difatti militari della Stazione CC di Dugenta, durante l’esecuzione di servizio di controllo alla circolazione stradale, constatavano che il conducente controllato aveva esibito la patente di guida risultata poi essere contraffatta;
  • in Sant’Agata dei Goti militari del locale Comando Stazione deferivano in stato di libertà:

.    C.S. un 57enne della provincia di Lecce, per appropriazione indebita poiché si appurava che lo stesso aveva omesso di trasportare un ciclomotore dopo aver riscosso la somma pattuita;

.    R.R. 42enne della provincia di Perugia per il reato di truffa poiché si accertava che lo stesso, dopo aver posto in vendita su noto sito on-line del materiale costoso, riscuoteva la somma pagata tramite ricarica postale, ma di fatto non consegnava la merce;

.    C.A.D. il proprietario di un manufatto che aveva realizzato delle opere abusive;

  • in Airola i militari di quel Comando denunciavano M.L. 49enne della zona per invasione di terreni in quanto si constatava che lo stesso si era appropriato di una vasta superficie di terreno risultante poi essere di altra proprietà;

Inoltre:

  • in Montesarchio veniva segnalato dai militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia all’Ufficio Territoriale del Governo in qualità di assuntore di sostanza stupefacenti un 25enne sorpreso, a seguito di perquisizione personale, con circa 3 gr. di sostanza stupefacente del tipo marijuana;
  • in Vitulano i carabinieri della locale Stazione CC durante l’esecuzione dei servizi di controllo del territorio, sorprendevano tre soggetti, un 29enne, un 23enne ed un 22enne, tutti pregiudicati e provenienti dalla provincia di Napoli, che si aggirano a bordo di un furgone nelle zone rurali del comune. Immediatamente controllati si accertava che gli stessi erano gravati da numeri precedenti per reati contro il patrimonio. Pertanto, visto che non riuscivano a fornire alcuna plausibile giustificazione circa la loro presenza in zona, venivano allontanati e segnalati per l’emissione di foglio di via obbligatorio.